Cronaca

Caso nutrie, l'Enpa apre alla sterilizzazione: "Disponibili ad un incontro"

Sull'ordinanza del comune di Cesenatico che sta dividendo l'opinione pubblica interviene il presidente della sezione Forli-Cesena dell'Enpa, Maria Angela Baiardi.

"La mattanza delle nutrie è e rimane solo  una manovra di facciata per eliminare momentaneamente il problema che qualcuno del posto ha sollevato, ma non ha nulla a che vedere con l'eradicazione della nutria". Sull'ordinanza del comune di Cesenatico che sta dividendo l'opinione pubblica interviene il presidente della sezione Forli-Cesena dell'Enpa, Mariangela Baiardi.

"Una volta eliminate saranno semplicemente sostituite da altre - evidenzia Baiardi -. Non a caso questa mattanza e’ stata fatta ancora, con cadenza annuale ed ancora verra’ fatta se non si inizia a pensare con un cervello ecologico. E’ chiedere troppo a questi politici? La nostra posizione e' totalmente diversa, siamo per la loro sterilizzazione, siamo per una gestione ecologica degli animali del parco, e ci rendiamo disponibili a metterci attorno ad un tavolo con esperti del settore, siamo disponibili anche ad occuparci della loro sterilizzazione".

"La motivazione che possano essere eliminati per ragioni sanitarie non reggera' nelle sedi legali - continua il presidente della sezione Forlì-Cesena dell'Enpa -. La provincia dovra’ spiegare quanto spende in termini economici di personale impiegato, di munizioni e di scempio ecologico per un inquinamento da piombo. Il problema nasce sempre dall’uomo e l’uomo distrugge cio’ che tocca. Siamo scoraggiati di fronte all’ottusita’ di queste persone, ma non ci aspettiamo neanche tanto da una Cesenatico che non riesce neppure a gestire nel modo corretto le proprie colonie feline randage, la cattura dei gatti randagi e la loro sterilizzazione, e non e’ una questione politica, prima con Panzavolta, ora con Buda, ma e’ un problema che parte da clientelismi presenti in diversi ambiti".

"Abbiamo lasciato la convenzione dei gatti randagi 2 anni fa con oltre 600 gatte sterilizzate in 6 anni e facendo debiti ,ma sperando che sul posto nascesse un gruppo in grado di sostituirci, ma cosi’ non pare, prima con Anpana e poi nel silenzio e con una pacca sulla spalla senza avvisare nessuno il tutto e’ passato nelle mani delle Giubbe Verdi nonostante fosse stato manifesta la nostra idea di ritornare sui nostri passi. Invece di eradicare le nutrie cerchiamo di eradicare la superficialità, l’ottusità e crudeltà", conclude Baiardi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso nutrie, l'Enpa apre alla sterilizzazione: "Disponibili ad un incontro"

CesenaToday è in caricamento