Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Caso Teverini, la Polizia scava vicino ad un casolare in cerca del corpo

Ben 48 ore di lavoro serrato, in parte sotto il diluvio, per non lasciare niente di intentato nelle nuove ricerche del corpo che sono state avviate nel caso di Manuela Teverini

Ben 48 ore di lavoro serrato, in parte sotto il diluvio, per non lasciare niente di intentato nelle nuove ricerche del corpo che sono state avviate nel caso di Manuela Teverini, la cesenate scomparsa nel nulla nel 2000. Sul caso periodicamente si riaccendono i riflettori, in quest'ultimo periodo soprattutto per nuovi dettagli e testimonianze raccolti dalla trasmissione Rai “Chi l'ha visto?”, che ha sostenuto l'appello della figlia di Manuela, ormai ventenne, la quale chiede che faccia nuova luce sulla morte della madre. 

GLI INQUIRENTI SCAVANO – Nella giornata di venerdì pomeriggio la Squadra Mobile della Questura di Forlì ha  dato il via ad uno scavo in un punto, nei pressi di un casolare disabitato, in cui i cani molecolari e il georadar hanno individuato alcune possibili tracce. Con un escavatore è stato realizzato un buco di circa una trentina di metri nel suo punto più largo, profondo 2-3 metri. Ore e ore di lavoro sotto una pioggia scrosciante per verificare quanto i cani specializzati avevano “fiutato”. Lo scavo è stato esteso nei pressi di una vasta sterpaglia, ma niente da fare: non sarebbe stato rinvenuto niente di significativo.

ALTRE INDAGINI COL GEORADAR – Giovedì e venerdì sono stati fatti ulteriori rilievi con la sofisticata dotazione della Polizia Scientifica di Roma. Sul posto si è portato anche il pm Filippo Santangelo, per prendere cognizione dei luoghi. E' stato un lavoro minuzioso: sono stati battuti nuovamente alcune pertinenze della casa di Costante Alessandri. In un capannone adibito a ricovero agricolo, del fratello Franco, i detective guidati dal dirigente della Mobile Claudio Cagnini hanno ispezionato il terreno, mentre anche le abitazioni hanno ricevuto la “visita” della Scientifica della Polizia. Non è stato tuttavia rinvenuto alcunché di anomalo.

IL CASO - Le indagini rientrano nel dossier bis su Manuela Teverini. Era la notte tra il 5 e 6 aprile del 2000 quando Manuela Teverini, all’epoca 35 anni, scomparve nel nulla dalla sua casa di Capannaguzzo, frazione della campagna cesenate, dove viveva con la figlia di quattro anni e il marito Costante Alessandri. A distanza di 16 anni, la Procura ha deciso di riaprire il caso per cercare il corpo della donna, dichiarata morta dal Tribunale di Forlì nel marzo scorso. La donna si stava separando dal marito, che agli inquirenti riferì che la sera del 5 aprile si addormentò accanto alla figlia. Quando la mattina si svegliò, non trovo Manuela in camera. Il letto era intatto e in casa non mancava nulla. Nel garage però non c'era l'auto. “Ho pensato fosse scappata, come spesso aveva minacciato di fare, visto che la sera prima avevamo avuto una discussione” dichiarò Alessandri. Poche ore dopo, però, uno dei fratelli di Manuela Teverini trovo la sua Fiat parcheggiata vicino alla stazione di Cesena. E di Manuela, da quella sera del 5 aprile, nessuna notizia. Nel dicembre 2002 il marito fu arrestato per omicidio e occultamento di cadavere. Fu condotto in carcere a Forlì dove rimase per circa un mese. In un’intercettazione parlò dell’omicidio della moglie con la prostituta che frequentava: ma davanti agli investigatori disse che lo aveva fatto per provocarli, visto che sapeva di essere intercettato. Ad aggravare la posizione del marito la presenza di un’assicurazione sulla vita stipulata da Manuela poco prima. Venne però scarcerato in quanto gli esiti sulla ricerca del cadavere nei pressi dell’abitazione di Capannaguzzo diedero esito negativo.

LA RIAPERTURA DEL CASO - La svolta è di qualche settimana fa. La figlia, ora ventenne, ai microfoni di “Chi l’ha visto” ha chiesto la riapertura del caso: “Voglio tutta la verità”, ha detto la giovane.

GMZ_7718-2

GMZ_7720-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Teverini, la Polizia scava vicino ad un casolare in cerca del corpo

CesenaToday è in caricamento