Cronaca

Caso Dionigi, le reazioni politiche: "Fallimento per tutta la giunta Lucchi"

Sul caso delle dimissioni dell'assessore Tommaso Dionigi, che ha tenuto banco per tutto l'autunno, si moltiplicano le prese di posizione politiche

Tommaso Dionigi, dopo mesi che era al centro di un infuocato dibattito politico per i casi "Habenas" e Cesenalab, ha deciso venerdì sera di presentare le sue dimissioni, accettate dal sindaco Paolo Lucchi e già operative. Sul caso, che ha tenuto banco per tutto l'autunno, si moltipicano le prese di posizione politiche.

CESENA POSSIBILE - Scrive in una nota "Cesena Possibile" (il gruppo locale che fa capo a "Possibile", la formazione politica fondata da Pippo Civati e formata da fuoriusciti del Partito Democratico): "Che fallimento per la Giunta Lucchi! Innanzitutto vogliamo salutare la persona Tommaso Dionigi, con il quale nel nostro primo anno di attività politica come comitato Possibile Cesena abbiamo avuto occasione spesso di confrontarci in maniera costruttiva e con risultati per noi davvero buoni. In ultimo, ma per noi progetto strategico e fondamentale per la città, il rilancio del Campus universitario per il quale, a nostre precise domande e richieste, é seguita sia una risposta politica (in Giunta e in Consiglio Comunale) che un impegno e investimenti importanti da parte dell'università che speriamo in tempi brevissimi portino a risultati concreti".

"Per quello che riguarda la contestazione sulla trasparenza che hanno portato le opposizioni consiliari sull'Aventino fino alle dimissioni dell'Assessore, abbiamo invece già definito la fase politica davvero arida. Uno scontro politico dal quale il sindaco Paolo Lucchi e la sua maggioranza, arrogante e arroccata, escono con le ossa rotte. Che fallimento. Un Partito Democratico che perde pezzi (prima il Presidente del Consiglio Comunale e poi un consigliere) in un perenne far carriera che stride con la crisi che il Paese e la città hanno vissuto e che nonostante flebili segni di ripresa vive ancora. Una situazione che forse spiega bene la totale mancanza di realtà della politica del sindaco e del Pd. Ci auguriamo che la revisione di metà mandato, con l'eventuale sostituzione dell'Assessore Dionigi, porti un po' di umiltà e di buon senso, o che ci porti rapidamente a nuove elezioni".

continua nella pagina successiva ====> SPINELLI E CONFESERCENTI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Dionigi, le reazioni politiche: "Fallimento per tutta la giunta Lucchi"

CesenaToday è in caricamento