Cronaca

Coppia sfrattata con un figlio piccolo in Comune: "Pronti a dormire qui". "Hanno rifiutato una soluzione di emergenza"

"Vogliamo che qualcuno intervenga - il grido d'aiuto - siamo due anni che cerchiamo un affitto dopo essere stati sfrattati". La coppia lamenta di non trovare udienza ma in realtà i servizi sociali del Comune fanno sapere che il caso è ben noto

Si registra una mattinata un po' movimentata negli uffici del Comune a Cesena, è arrivata una coppia di origini nord-africane per chiedere aiuto dopo aver ricevuto uno sfratto. La coppia ha un bambino piccolo, di appena un anno, l'angoscia è tanta e il papà ha riferito che "siamo pronti a dormire in Comune con nostro figlio se la situazione non si smuove". 

"Vogliamo che qualcuno intervenga - il grido d'aiuto - sono due anni che cerchiamo un affitto dopo essere stati sfrattati". La coppia lamenta un mancato intervento, ma i servizi sociali del Comune fanno sapere che il caso è ben noto, la famiglia anche stamattina è stata ricevuta dagli assistenti sociali e anche dal sindaco.

Entra nel canale Whatsapp di CesenaToday

"Non lasciamo nessuno in strada", è il concetto, e risulta che alla giovane coppia sia già stata proposta una soluzione abitativa di emergenza, ma che sia stata rifiutata, nella famiglia lavora solo il padre e non anche la giovane madre. La maggiore criticità in questa situazione è proprio la presenza del bambino piccolo che in una situazione di pericolo potrebbe essere allontanato dai genitori che versano in questa situazione di precarietà.

"Dai servizi sociali - viene fatto sapere - c'è la massima attenzione su questo caso". La coppia si sta scontrando con la difficoltà ben nota in città di trovare una alloggio in affitto a prezzi abbordabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia sfrattata con un figlio piccolo in Comune: "Pronti a dormire qui". "Hanno rifiutato una soluzione di emergenza"
CesenaToday è in caricamento