Cardiologia, il direttore Mantovan: "Gogna mediatica, si lavora h24"

"La cardiologia di Cesena - afferma Mantovan - è da giorni sottoposta ad una vera e propria “gogna” mediatica che turba profondamente tutti gli operatori che ci lavorano"

L'Ausl Romagma, dopo la conferenza stampa di lunedì scorso, a seguito dei nuovi attacchi sull'organizzazione attuale della rete cardiologica, torna a replicare attraverso Roberto Mantovan, direttore dell'unità operativa di Cardiologia dell'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena, "per evitare il diffondersi di pericolosi e inutili allarmismi fra la popolazione". "In premessa - esordisce - i clinici non si adeguano a qualsivoglia scelta organizzativa aziendale che non fondi le sue basi su dati, studi clinici e dettami delle società scientifiche".

"La cardiologia di Cesena - aggiunge Mantovan - è da giorni sottoposta ad una vera e propria “gogna” mediatica che turba profondamente tutti gli operatori che ci lavorano, ma anche i pazienti cesenati che da sempre ne hanno potuto apprezzare la qualità, la professionalità delle prestazioni erogate, nonché l'umanità del trattamento ricevuto. Come sottolineato già in conferenza stampa amareggia  vedere il lavoro della cardiologia di Cesena sminuito e leggere frasi dai toni denigratori nei confronti di tutti gli operatori (“pennichella pomeridiana dopo le 14”!)". 

"La cardiologia di Cesena lavora 24 ore su 24  tutto l'anno, si effettuano circa 2400 ricoveri (tra unità coronarica, degenza e day hospital), si eseguono circa 900 coronarografie e 450 angioplastiche all'anno di pazienti affetti da coronaropatia e infarto miocardico acuto - prosegue il direttore -. Si effettuano oltre 500 procedure interventistiche aritmologiche di alta specializzazione che ci rendono centro di riferimento per le aritmie nella Romagna e attrazione extraregionale".

"A tutto questo si deve aggiungere anche la notevole attività ambulatoriale con quasi 50000 prestazioni annuali, anche di elevata specializzazione: Eco stress, eco transesofageo, Gestione del paziente scompensato, ambulatori specialistici, gestione della sincope ed altro - conclude -. In breve il cittadino di Cesena può essere orgoglioso della propria cardiologia e sa che potrà ricevere le migliori cure cardiologiche, adeguate (e spesso anche superiori) ai migliori standard internazionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento