Caso Borello, l'ex vicesindaco di Forlì bacchetta Lucchi: "Di razzisti non ce n'erano, potevi venire"

"Caro Paolo, tranquillo a Borello non sono razzisti, sono bravissime persone e se ci andavi te ne rendevi conto e capivi tutte le loro osservazioni, meno una"

“Caro Paolo, tranquillo a Borello non sono razzisti, sono bravissime persone e se ci andavi te ne rendevi conto e capivi tutte le loro osservazioni, meno una. Un esponente del Comitato futuro Borello ha detto che a Borello non ci sono razzisti, ma qualora ce ne fosse stato uno (un razzista) , si deve tenere conto anche di quello che pensa lui. Come? Spero nel senso che bisognava convincerlo a cambiare atteggiamento e nulla più”: a bacchettare il sindaco per la sua assenza all'incontro di Borello sull'apertura prossima di una casa di accoglienza per profughi è Giancarlo Biserna, ex vicesindaco di Forlì quando (dell'Italia dei Valori) e attualmente referente dell'associazione che si occupa di sicurezza partecipata “Forliperbene” 

Spiega il suo pensiero Biserna: “Ci sono andato e all'ingresso c'era un mare di polizia. Non ce ne era bisogno. Ma chi ha alimentato questa paura, quando paura non bisognava assolutamente averne? Forse anche tu, se è vero, che non hai mai voluto parlare con la gente di Borello (non con i capi del Comitato che forse sono in effetti un po' prevenuti). Ti garantisco che il problema della gente era solo uno, capire, essere ascoltati e condividere e per fare ciò bisogna andare per strada insieme a loro e confrontarsi e dare loro ragione quando hanno ragione e torto quando hanno torto. Forse non lo hai fatto, per paura tu di passare per leghista in una terra dove chi comanda, comanda di brutto, ma ci tiene a passare per illuminato buonista. Sempre meglio comunque degli interventi di due politici che hanno fatto una magra figura e la gente lo ha capito, a testimonianza che i borellesi sono persone serie”.

Ed ancora Biserna: “Morrone della Lega ha fatto un comizio, urlando come un pazzo le solite banalità e spergiurando che non faceva un comizio, mentre in realtà lo faceva. Poi c' era un signore ieratico dei 5 Stelle che ha fatto tanta filosofia (va beh), ma alla fine si è rovinato con un messaggio oscuro "io non ve lo posso dire, ma guardate chi sta dietro alla casa di accoglienza". E dillo, se lo sai, se non taci. Caro Sindaco, ripeto, tranquillo, ama i borellesi come gli altri tuoi concittadini e lo puoi fare anche tenendo conto delle loro considerazioni, tieni basso il numero dei migranti e vedi se ci sono le condizioni per ampliare l' offerta dei centri sociali per anziani e giovani nella zona”.

LA REPLICA - E non si fa attendere la replica di Andrea Costantini della Lega Nord: "Non c’era certamente bisogno della rassicurazione di Biserna per sapere che il razzismo è totalmente estraneo al Comitato borellese e che a far aumentare l’intolleranza sono proprio quelle forze politiche e sociali che strumentalizzano questi eventi in senso negativo, facendone un’arma di offesa, e che non affrontano i problemi reali della gente. Biserna arriva ultimo, come altri, a interessarsi della vicenda. Non ci stupisce: non ha mai mostrato grande lungimiranza e pragmatismo nell’affrontare il tema immigrazione, degrado e sicurezza, come risulta evidente dallo stato in cui versa Forlì, dopo troppi anni di amministrazioni incapaci. Nonostante tutto, però, non perde questa occasione per attaccare in modo scomposto il segretario della Lega, Jacopo Morrone. Reo, evidentemente, ad avviso dell’ex vicesindaco dipietrista, di stare troppo in mezzo alla gente, di occuparsi concretamente dei loro problemi e soprattutto di dire la verità in faccia, mentre la politica politicante, quella insomma che forse piace di più a Biserna, si guarda bene dall’uscire allo scoperto finchè non faccia comodo. Biserna, anziché mostrare muscoli sgonfiati contro chi ci mette la faccia, esca dalle retrovie per combattere in prima linea, se ne è capace, l’insicurezza e il degrado che, da amministratore di sinistra, ha contribuito a far aumentare".

LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INCURSIONE DI DUE DONNE NOMADI IN CASA: ECCO COME HANNO RUBATO
CASO BORELLO, IL SINDACO DI CARTONE SUL PALCO DELL'INCONTRO
POLIZIA MUNICIPALE, IN UN ANNO 41MILA INFRAZIONI RILEVATE
LAVORI SULLA SECANTE, IN ARRIVO LAVORI E POSSIBILI DISAGI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento