A Cesena la prima casa famiglia in Curia: ospiterà mamma, babbo e 4 figli

"Siamo onorati di mettere il nostro carisma e la condivisione della vita con gli ultimi a servizio della Chiesa", spiega Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità fondata da don Benzi

Sabato il vescovo Douglas Regattieri inaugurerà la casa famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII (Apg23) , che sarà collocata all'interno dei locali della curia. La cerimonia si terrà alle 11:30, dopo la S. Messa in Cattedrale. "Siamo onorati di mettere il nostro carisma e la condivisione della vita con gli ultimi a servizio della Chiesa - spiega Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità fondata da don Benzi -. Questa è la prima casa famiglia, fra le circa 600 realtà sparse nel mondo, che va direttamente ad abitare al fianco di un Vescovo. Aiuteremo il Vescovo ad aprire le porte della sua casa ai poveri, come richiesto da Papa Francesco".

Nella casa andranno a vivere i coniugi Ezio e Simona Nobili con i loro 4 figli. Lombardo lui, romagnola lei. La famiglia è di recente rientrata dopo 10 anni di missione in Spagna, a Guadalajara, dove ha vissuto al fianco dei senza fissa dimora. "Siamo davvero tanto grati dell'accoglienza che stiamo ricevendo. Per noi è una nuova missione - spiega Simona -. Non capita tutti i giorni di andare ad abitare con un Vescovo". La Comunità Papa Giovanni XXIII , fondata da don Oreste Benzi , opera al fianco degli ultimi dal 1968. Oggi conta 573 strutture in Italia ed in 40 Paesi nei 5 continenti. Ogni giorno 41.000 persone mangiano alla nostra tavola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento