Carta bianca, Progetto Liberale: "Il sindaco si lamenta per niente"

"Vorremmo infatti ricordare al sindaco che noi liberali abbiamo partecipato alla prima edizione di Carta Bianca, durante la quale presentammo la proposta di rivedere sostanzialmente il progetto di "riqualificazione" di Piazza della Libertà"

"Ci sorprende molto l’uscita pubblica del sindaco Paolo Lucchi - scrivono i liberali - contro le opposizioni per la sua manifestazione Carta Bianca (atto secondo). Vorremmo infatti ricordare al sindaco che noi liberali abbiamo partecipato alla prima edizione di Carta Bianca, durante la quale presentammo la proposta di rivedere sostanzialmente il progetto di ”riqualificazione” di Piazza della Libertà. Di quella partecipazione e di quella manifestazione aspettiamo ancora le risposte dell’amministrazione alle nostre proposte, una qualunque documentazione scritta dei lavori e delle conclusioni che non sono mai state tratte. Nessun documento è stato prodotto da quell’evento e nessuna risposta è mai giunta dall’amministrazione alla nostra, come a tutte le altre proposte presentate".

"Il progetto di Piazza della Libertà non è stato minimamente messo in discussione, nemmeno davanti al problema dei costi ed al blocco imposto dal Patto di Stabilità. Non comprendiamo quindi le lamentazioni del sindaco se questa volta nessuna opposizione, compresi noi liberali, ha partecipato al suo evento precotto. Può capitare d’essere presi in giro una volta, ma due è davvero troppo. Eppure ci piacerebbe poter davvero discutere del futuro urbanistico di Cesena, dato che siamo parecchio preoccupati di un Piano Strutturale che
sembra voler procedere in gran fretta, e senza adeguato confronto pubblico, prima delle elezioni dell’anno prossimo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Che sia chiaro che non ci interessa dare alcuna legittimazione ad un Piano Strutturale elettorale, ad uso
propagandistico della maggioranza, che non sia adeguatamente partecipato e condiviso. A noi interessa un progetto di sviluppo armonico della città, che ne garantisca l’appetibilità per tutte le attività produttive, la vivibilità, il rispetto delle quote di verde pubblico, che garantisca parità di trattamento nei confronti dei cittadini e che abbatta il livello di burocrazia del settore. Un piano che progetti una città più a misura di cittadino e magari
meno a misura di ipermercato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento