Carta Bianca 2017, un milione di euro per 31 progetti: eccoli, quartiere per quartiere

"Troppo spesso le discussioni si svolgono solo sul centro storico e sui suoi problemi, mentre sono convinto che alla gran parte dei cesenati stiano a cuore anche i quartieri dove vivono"

"Chi vuol far del bene, deve farlo nei particolari. Il bene generale è l’alibi dei patrioti, dei politici e dei furfanti". A sostenerlo è Gregory Bateson, autore del libro "Verso un'ecologia della mente" pietra miliare degli anni Ottanta. 
Ed è proprio ai particolari che l'amministrazione di Paolo Lucchi si rivolge con l'edizione Carta Bianca 2017, riservando un posto speciale (e un milione di euro) alla realizzazione di 31 progetti presentati e votati dai cittadini riguardanti i quartieri di Cesena. "Alcune di queste proposte sono piccole cose, incomprensibili magari a chi non abita in quella frazione o quartiere - ha spiegato il sindaco Lucchi - ma pensiamo sia veramente importante occuparsi anche dei piccoli cambiamenti che possono migliore la vita dei residenti. Troppo spesso le discussioni si svolgono solo sul centro storico e sui suoi problemi, mentre sono convinto che alla gran parte dei cesenati stiano a cuore anche i quartieri dove vivono". 

E, infatti, dentro Carta Bianca c'è un proposta (o anche più di una) per ogni quartiere, nessuno escluso. "La prima fase - spiega l'assessore ai lavori pubblici Maura Miserocchi - è stata quella della raccolta delle 178 segnalazioni arrivate dai cittadini o dai comitati che si erano costituiti. Dopo le verifiche di fattibilità e di aderenza ai criteri indicati, è stata individuata la rosa di 39 progetti su cui i cesenati sono stati chiamati a esprimere il loro voto. Sono stati oltre 3 mila i cittadini che in meno di un mese hanno partecipato alla consultazione. Al termine è stata stilata la graduatoria finale in cui è entrato di diritto il progetto più votato per ogni quartiere, a questi si sono aggiunti altri 17 progetti, sulla base delle maggiori preferenze ottenute, fino a raggiungimento dei 31 attuali. Un metodo, questo, che secondo noi incentiva la partecipazione e il coinvolgimento dei cittadini. Lo rifaremo anche nel 2018, magari questa volta chiamando in causa da subito i quartieri e i loro rappresentanti". 

Tra i progetti più interessanti, la rimessa a nuovo di Ponte San Martino (parapetti ed erbacce) e l'istituzione del divieto di sosta, la rivalorizzazione dell'Ex Zuccherificio con nuovi passaggi pedonali nell'area che dalla zona abitata va al ponte dell'Ippodromo, la collocazione di cartelli turistici nella zona della centuriazione romana, l'installazione di docce e bagni per i camionisti a Pievesestina, in un'area utilizzata di notte come sosta per gli autotrasportatori. 

MANUTENZIONE STRADALE
Del milioni di euro stanziato, la fetta più consistente (595 mila euro) andrà per la realizzazione dei progetti relativi alla mobilità e alle infrastrutture. Tredici interventi previsti in questo ambito. 
QUARTIERE CESUOLA - Ponte sul Cesuola tra l'area verde Don Sturzo e Via Dossetti – L’intervento prevede la realizzazione di un percorso ciclo-pedonale protetto che colleghi l’attuale pista ciclabile lungo il Cesuola con le vie Dossetti e Sturzo. Per consentire l’attraversamento del rio Cesuola sarà costruita una passerella ciclo-pedonale in legno, appoggiata su idonea fondazione in cemento armato. Le caratteristiche tecniche e la lunghezza della passerella saranno definite con la Regione Emilia – Romagna, che dovrà rilasciare il nulla osta idraulico. Il percorso ciclopedonale sarà completato da un impianto di illuminazione pubblica.
QUARTIERE CENTRO URBANO 1) Manutenzione piazza Sciascia e messa in sicurezza attraversamenti pedonali – Questo intervento, che rappresenta anche una delle priorità segnalate dal Comitato Ex Zuccherificio, prevede alcune opere di manutenzione di piazza Sciascia (sistemazione di alcuni giunti strutturali, pulizia accurata dell’area, ecc.), nell’ambito di un progetto più complessivo di maggiore entità economica. Si procederà, inoltre, con la messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale in via Machiavelli in corrispondenza della passerella sul fiume Savio con l’installazione di un’isola spartitraffico e di un semaforo pedonale. Infine, sarà spostato il percorso pedonale esistente, che sarà reso più funzionale, avvicinandolo alla rotonda sul lato nord, e collegandolo ai marciapiedi esistenti.
Riqualificazione Ponte San Martino – Per l’antico manufatto (fu eretto nel X secolo) è prevista la manutenzione dei parapetti con stuccatura della muratura, sostituzione degli elementi rotti e ammalorati, rimozione della vegetazione negli interstizi, ecc. 2) Sistemazione Banchine di via F.lli Bandiera – Attualmente le banchine di questa via, utilizzate come parcheggio, non sono asfaltate e presentano un piano irregolare. Si prevede di risanare queste superfici e di livellarne il piano, mantenendo il parcheggio sulla stessa quota del piano stradale. Contestualmente si interverrà sulla regimazione idraulica, installando nuovi pozzetti. Le piante esistenti saranno mantenute e contornate da un’aiuola di terra. L’intervento sarà completato con l’asfaltatura completa della strada, la ridefinizione del parcheggio e la riorganizzazione di tutti gli spazi. 

QUARTIERE AL MARE - Realizzazione di parcheggio in via Capannaguzzo a Bulgarnò – L’attuale parcheggio, composto da 6-7 posti auto collocati di fronte alla chiesa della frazione, sarà ampliato di circa 150 mq, che permetteranno di ricavare altri 8-9 posti auto. Il nuovo piazzale sarà asfaltato e completato dalla segnaletica orizzontale. Sistemazione Pista ciclabile da Ponte Pietra a Macerone – La pista ciclabile, che corre lungo il Pisciatello per una lunghezza di circa 3,5 km, risulta al momento ristretta a causa della crescita della vegetazione, che di fatto impedisce il doppio senso di circolazione. L’intervento prevede la scarifica delle fasce laterali e la successiva ricarica con materiale in misto cementato per portare la larghezza della pista a 2,30 metri.
QUARTIERE CERVESE NORD - Segnaletica Centuriazione Romana. – Si prevede di creare percorsi all’interno dell’area della centuriazione segnalati da cartelli stradali dedicato. Sistemazione banchina via San Giorgio da via Campana a via Parataglio – In questo tratto, lungo 190 metri circa, si interverrà sulle aree di proprietà pubblica per realizzare un percorso pedonale asfaltato di almeno 1,20 metri di larghezza. Saranno installati anche nuovi pozzetti al posto di quelli esistenti.
QUARTIERE VALLE SAVIO - Sistemazione Marciapiedi via Donati – I marciapiedi di questa strada sono stati resi pressoché inagibili dalle radici degli alberi presenti, che ne hanno sollevato le solette. In questa fase si interverrà sui marciapiedi del lato nord, che si trovano in condizioni più critiche, demolendo le pavimentazioni e i cordoli esistenti e ricostruendoli con adeguati spessori. Da valutare la sostituzione degli alberi (ginko biloba) con altre piante meno invasive.
QUARTIERE RUBICONE - Messa in sicurezza di 3 attraversamenti pedonali a Case Missiroli – Gli attraversamenti pedonali in questione si trovano sulla via Emilia, all’interno dell’abitato della frazione, e già in passato erano stati dotati di segnaletica luminosa. Con questo intervento saranno resi più visibili con un nuovo sistema di illuminazione a led
QUARTIERE RAVENNATE - Pensilina Fermata bus Scuola Ronta – La fermata bus collocata all’altezza della scuola di Ronta sarà dotata di una pensilina con parete posteriore in vetro, bacheca di fondo informativa, panca semicircolare, sistema di illuminazione.
QUARTIERE DISMANO - Sistemazione Banchina via Chiesa di San Cristoforo – Il tratto di banchina su cui si interverrà, lungo circa 50 metri, si trova all’altezza della chiesa e del campo di calcio ed è erbosa. Si prevede di pavimentarla per riorganizzare meglio gli spazi e definire la giusta collocazione dell’isola ecologica (che al momento toglie visibilità a chi esce dal piazzale della Chiesa).
QUARTIERE FIORENZUOLA - Sistemazione marciapiedi V.le Marconi da via Rodari a via Marzolino I° (Ex Idrosole) – Si procederà alla riasfaltatura di circa 400 metri di marciapiedi.

PROGETTI DI ARREDO URBANO E VERDE PUBBLICO
E’ di 385mila euro l’importo preventivato per la realizzazione dei progetti riferiti a interventi di arredo urbano e verde pubblico.
QUARTIERE CERVESE NORD - Verde attrezzato Pioppa – L’area verde compresa fra il campo sportivo di Pioppa e la nuova strada provinciale sarà dotata di arredi, giochi per bambini e una fontanella. Staccionata nel giardino dei ciliegi a San Giorgio – Sarà collocata una staccionata sul confine dell’area verde posta a fianco del Monumento ai Caduti per separarla da via Montaletto. Recinzione nell’area verde di Bagnile – Sarà collocata una recinzione sul confine dell’area, a protezione dei bambini che utilizzano i giochi
QUARTIERE OLTRESAVIO - Parco Ippodromo - nuova area giochi e ulteriori sentieri per camminare e correre Via della Resistenza - Installazione di tavoli e sedute per pic nic nell’area verde
QUARTIERE CENTRO URBANO - Giardino 11 Settembre (Area ex Zuccherificio) – Saranno create un’area multi sport e un’area picnic e verranno installati giochi per bambini.
Realizzazione di verde attrezzato in via Piave – L’area verde sarà dotata di staccionate, panchine e giochi.
QUARTIERE CERVESE SUD - Riqualificazione dell’area verde in via Chioggia angolo via Classe – E’ prevista la collocazione di arredi e giochi
QUARTIERE BORELLO - Realizzazione di un’area cani e realizzazione di sentiero pedonale via Terzarotte – Verrà pavimentato un percorso già visibile nell’area e sarà dotato di illuminazione
QUARTIERE RAVENNATE - Realizzazione di verde attrezzato via Baratelli – L’area sarà dotata di giochi e arredi 
QUARTIERE DISMANO - Riqualificazione area verde dietro sede del quartiere – L’area verrà dotata di attrezzature fitness  
QUARTIERE RUBICONE - Area verde via Osimo – L’area sarà dotata di arredi.
Nell’ambito delle somme a disposizione, si prevede anche di eseguire le seguenti opere
QUARTIERE OLTRESAVIO - Parco Ippodromo potenziamento illuminazione pubblica area giochi
QUARTIERE CERVESE NORD - Tettoia scuola Gattolino, Casa dell'acqua
QUARTIERE DISMANO: Bagno e docce autopulenti

PROGETTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA 

Di questo gruppo fanno parte i seguenti interventi, per un importo complessivo di 70 mila euro.
QUARTIERE VALLE SAVIO - Impianto di illuminazione di via Tipano a Tipano, nel tratto compreso fra via Chiesa di Tipano e la zona abitata di località Aie di Tipano, per una lunghezza di 462 metri.
QUARTIERE BORELLO - Impianto di illuminazione a Gallo, lungo via Terzarotte, nel tratto compreso fra l’arrivo dell’attuale impianto e la parte finale della medesima strada, compreso un punto luce nell’area verde;
Impianto di illuminazione di piazzale D. Villa a Borello, comprendente la realizzazione delle opere edili stradali e di quelle impiantistiche elettriche

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento