rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Cesenatico

Caro-bollette, anche i Comuni 'raschiano il fondo del barile': a Cesenatico i rincari costano 500mila euro

Il caro energia si fa sentire anche per il Comune di Cesenatico con il costo elevato dell’elettricità che andrà a colpire duramente l’ente

Il caro energia si fa sentire anche per il Comune di Cesenatico con il costo elevato dell’elettricità che andrà a colpire duramente l’ente per quanto riguarda tutti gli edifici pubblici, compresi asili, scuole primarie e scuole secondarie di primo grado. L’aumento dei costi, per la sola fornitura di elettricità, si attesta su circa 500.000 euro. Nel corso del Consiglio Comunale di lunedì 12 settembre verrà discussa una variazione di bilancio per far fronte proprio a questa parte di aumenti che coinvolge il Municipio, gli uffici comunali dislocati, i cimiteri, le infrastrutture portuali e le scuole materne, primarie e secondarie di primo grado. La Giunta Comunale nel corso dell’estate aveva già previsto questo tipo di aumento stanziando un fondo da 485.000 euro proprio per far fronte a questo tipo di aumenti. La  spesa contenuta all'interno del bilancio di previsione 2022 relativa all'elettricità degli edifici pubblici era di 444.500 euro e quindi si registra sostanzialmente un raddoppio.

"Gli aumenti che stanno colpendo famiglie e imprese non risparmiano neanche il settore pubblico ed è necessario che le istituzioni, a tutti i livelli, portino avanti riflessioni serie e responsabili perché questi aumenti non sono sostenibili sul lungo periodo. In estate avevamo già previsto un fondo per far fronte a una parte di aumenti e attingeremo da quello. Per la gestione calore c’è invece un discorso a parte perché in carico a Cesenatico Servizi e siamo già al lavoro per quantificare aumenti", le parole dell’assessore Jacopo Agostini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro-bollette, anche i Comuni 'raschiano il fondo del barile': a Cesenatico i rincari costano 500mila euro

CesenaToday è in caricamento