Carisp, torna in campo il Comitato dei risparmiatori: "Chiediamo un fondo di ristoro"

Il portavoce Davide Fabbri chiede "un fondo di ristoro per i piccoli azionisti che hanno perso tutti i loro risparmi"

Il Comitato torna in campo, capeggiato dal portavoce storico e candidato a sindaco per la lista Cesena in Comune, Davide Fabbri. Il Comitato per la difesa dei risparmiatori della Cassa di Risparmio di Cesena organizza un presidio davanti alla vecchia sede principale della Cassa di Risparmio. "Mercoledì, dalle 10 alle 12 - spiega Fabbri - organizzeremo un sit-in davanti a Corso Garibaldi, a due passi da Piazza della Libertà".

Dopo la sentenza che ha assolto tutti gli ex vertici della banca, c'è ancora tanta sete di giustizia. "Saremo in piazza - spiega il portavoce del Comitato - per chiedere alla nuova dirigenza della banca che ha acquisito l'ex Cassa di Risparmio di Cesena, Crédit Agricole Cariparma, di mettere a bilancio un fondo di ristoro per i piccoli azionisti che hanno perso tutti i loro risparmi". 
"Inoltre - conclude Davide Fabbri - chiediamo al Parlamento  l'inserimento delle vicende del crac dell'ex Cassa di Risparmio di Cesena all'interno del provvedimento governativo sui risarcimenti-rimborsi ai risparmiatori-azionisti delle banche fallite mandate in risoluzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento