Caos Sanremo, anche da Cesena critiche ad Amadeus: "Prenda le distanze da Junior Cally"

"Totale mancanza di rispetto del cantante nei confronti delle donne, che ha toccato l'apice con il brano "Strega""

Di "scivoloni" sul genere femminile, Amadeus, ne ha già fatti un bel po' già prima di iniziare la conduzione di Sanremo. Questa volta a sollevarsi contro di lui è stata anche la Federazione Donne Arti Professioni e Affari di Cesena (la Fidapa BPW) che si associa alla lettera di protesta che la Presidente Nazionale della Fidapa ha inviato alla Commissione Vigilanza Rai sulla questione "Junior Cally". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A firmare la lettera è la cesenate Giuseppina Ghini che, con le altre donne della Fidapa locale, denuncia la triste scelta del direttore artistico del 70^ Festival della Canzone Italiana che si terrà a Sanremo dal 4 febbraio. "Tale richiesta - si legge nella lettera - è motivata dalla totale mancanza di rispetto del cantante nei confronti delle donne, che ha toccato l'apice con il brano "Strega" in cui parla di un femminicidio di una giovane donna preceduto da parole su uno squallido rapporto sessuale e senza mai prendere le distanze dal triste fenomeno dei femminicidi o condannandoli. Leggendo i suoi testi si nota che costantemente nei brani cantati descrive la donna come un mero oggetto. La nostra Federazione è da sempre impegnata in prima linea per contrastare ogni azione che inneggi alla violenza sulle donne e, non meno, ad agire in ogni sede opportuna per chiedere che il decoro, l'immagine ed il rispetto nei confronti dell'universo femminile vengano garantiti in ogni ambito, compresi i mezzi di comunicazione. Auspichiamo che anche il direttore artistico e conduttore del Festival, Amadeus, si astenga in futuro dal fare ulteriori battute infelici nei confronti delle donne, come quelle che lo hanno visto recentemente protagonista e comprenda che non è moralmente accettabile che sul palcoscenico della più importante manifestazione canora del nostro Paese, in diretta televisiva sulla rete ammiraglia della RAI, si esibisca una persona dai comportamenti così discutibili come il cantante Junior Cally".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Fermato dalla Polizia, la scusa è incredibile: "Sto andando a curare un amico ferito da uno squalo"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Coronavirus, 199 i malati: 4 in Rianimazione. La mappa del contagio nei comuni nel cesenate

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

Torna su
CesenaToday è in caricamento