menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cantiere del Sacro Cuore fermo: "Cerchiamo investitori". Pronta un'ordinanza per il decoro

La Compagnia del Sacro Cuore  non sta con le mani in mano per risolvere il problema del grande cantiere non più attivo di sua proprietà.

La Compagnia del Sacro Cuore  non sta con le mani in mano per risolvere il problema del grande cantiere non più attivo di sua proprietà. Dopo il lungo stop per un sequestro della magistratura, infatti, il Sacro Cuore non è più interessato a procedere coi lavori e sta cercando una sistemazione definitiva dell’area in centro.

Spiega una nota di Cinzia Amaduzzi: “La Compagnia si è attivata non solo per trovare con le banche una soluzione condivisa, soluzione non raggiunta, ancorché dopo due anni di trattative, ma anche per reperire sul mercato un soggetto investitore interessato all’acquisizione dell’area. Tali trattative sono, ad oggi, in corso e la loro definizione consentirebbe di addivenire alla sistemazione complessiva dell’area. Auspichiamo, pertanto, di poter giungere alla conclusione di un accordo in tempi brevi”.

“Siamo consapevoli dei disagi causati dalle conseguenze del blocco del cantiere e siamo i primi ad adoperarci perché si risolvano quanto prima, per il bene di tutti. Per quanto riguarda la sicurezza stradale e ambientale dell'area e delle zone limitrofe, ci preme chiarire che ci siamo sempre confrontati con l'ASL e con la Polizia Municipale e ci siamo attenuti alle loro disposizioni. Assicuriamo, anche in vista dell'approssimarsi della stagione più calda, che sarà fatto, così come è accaduto in passato, tutto quanto è necessario per garantire la salubrità della zona per la sicurezza dei nostri vicini, degli alunni e di tutte le persone che frequentano gli spazi delle scuole”.

Da parte sua l’Amministrazione comunale esprime sorpresa per la risposta ricevuta dalla Compagnia del Sacro Cuore (società titolare del permesso di costruire) in merito alla situazione del cantiere di via Padre Vicinio da Sarsina e strade limitrofe. La settimana scorsa il Comune aveva scritto alla Compagnia per sollecitare la sistemazione la bonifica e la messa in sicurezza dell’area e della viabilità interessata, avvertendo che altrimenti l’intenzione era di emanare le ordinanze necessarie per imporre l’intervento richiesto. 

A sorprendere gli amministratori comunali e a suscitare dubbi sul futuro del cantiere sono state alcune considerazioni contenute nella risposta ricevuta dalla Compagnia, a cominciare dall’affermazione che è stato “fatto il possibile per addivenire ad una sistemazione definitiva dell’area dopo il suo dissequestro” e che da due anni è in essere una“trattativa per reperire sul mercato un soggetto investitore interessato all’acquisizione dell’area”. Per questo stamattina il Sindaco Paolo Lucchi e gli Assessori Orazio Moretti e Maura Miserocchi hanno inviato una nuova comunicazione alla Compagnia del Sacro Cuore con la quale evidenziano, con un certo disappunto, le loro perplessità al riguardo, augurandosi che il previsto incontro fra le parti contribuisca a chiarire la situazione. Al contempo, Sindaco e Assessori ribadiscono che sta per essere emessa un’ordinanza allo scopo di imporre, entro 15 giorni, il ripristino delle condizioni di decoro della recinzione e dell’area di cantiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento