Campus, il cantiere viaggia spedito: pronto per l'inizio del prossimo anno accademico

Praticamente la struttura di base è già completata con muri e pavimenti e divisori (tutti in cartongesso per potere in futuro trasformare gli spazi adeguandoli a nuove esigenze didattiche)

Sta prendendo forma il nuovo insediamento universitario cesenate nell'area dell'Ex Zuccherificio che il prossimo anno (nel settembre del 2018) ospiterà studenti e docenti delle Scuole di Ingegneria e di Architettura. Praticamente la struttura di base è già completata con muri e pavimenti e divisori (tutti in cartongesso per potere in futuro trasformare gli spazi adeguandoli a nuove esigenze didattiche) e in alcune parti ci sono già i rivestimenti esterni in mattone pieno a pietravista, in sintonia con gli altri edifici dell'Ex Zuccherificio. Mancano ancora molte rifiniture degli interni e gli infissi. 

Per verificare lo stato dei lavori una delegazione capeggiata dal sindaco Paolo Lucchi ha accompagnato il Rettore dell'Università di Bologna, Francesco Ubertini e a Riccardo Gulli, delegato del Rettore per l’edilizia e la sostenibilità ambientale a fare un giro nel cantiere. Insieme al sindaco erano presenti l'assessore all'università Francesca Lucchi, la senatrice cesenate Mara Valdinosi, il presidente del Campus di Cesena Luciano Margara, Alberto Zambianchi presidente di Serinar e Guido Pedrelli, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio. Ad accompagnarli, spiegando area per area, gli ingegneri progettisti e la Cmc di Ravenna, l'azienda che dall'agosto 2016 sta seguendo i lavori di realizzazione.

E proprio lodando il lavoro della Cmc il sindaco ha aperto il suo discorso. "Il cantiere, purtroppo, non era partito col piede giusto ed era stato fermo per troppo tempo. Poi, per fortuna, - ha detto Lucchi - da quando ha iniziato a lavorare l'attuale azienda abbiamo non solo recuperato il tempo perso ma stiamo procedendo molto spediti. Entro giugno 2018 dovrebbero consegnare l'edificio finito. A settembre del prossimo anno gli studenti di Informatica e Architettura faranno le lezioni qui, nella nuova sede".

Il futuro campus: tutte le sue caratteristiche

Anche il Rettore Francesco Ubertini ha dato informazioni sull'intero Campus, anticipando che è già stata bandita la gara per il secondo lotto su cui sorgerà lo Studentato. "Quest'edificio - ha spiegato il Rettore - dovrebbe essere terminato nel giugno del 2019. Poi, al suo fianco, si andrà a costruire l'edificio di Psicologia. Per questa pratica, l'ultima in linea cronologica, proprio ieri ero al Ministero a Roma e ho ricevuto rassicurazioni che a breve firmeremo l'accordo per poi pubblicare il bando e partire al più presto coi lavori. L'edificio in cui verrà ospitata Psicologia dovrebbe essere funzionante nel 2020. Comunque io, per inaugurarlo, ho tempo fino a novembre del 2021  - ha concluso ridendo il rettore - data in cui scade il mio incarico di Magnifico Rettore dell'Università di Bologna". 

Ubertini non si è fermato a esporre le novità sulla nuova sede (il "contenitore"), ma ha anticipato l'intenzione di attivare nuovi "contenuti" proprio nel Campus di Cesena. "Stiamo pensando ad aumentare l'offerta formativa internazionale con l'attivazione di nuovi corsi sempre negli ambiti disciplinari esistenti, plurilingue e che siano attrattivi non solo per studenti italiani ma per studenti di tutto il mondo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento