"Cambia il finale", grazie a Hera e onlus 28mila oggetti hanno trovato una nuova casa

Il progetto ha permesso di raccogliere nel 2018 tonnellate di ingombranti e non, e avviarne una parte al riutilizzo

5.780 ritiri effettuati, di cui quasi l’80% gratuiti a domicilio, per un totale di oltre 185.000 elettrodomestici e arredi usati, ma in buono stato, ai quali è stata data un’opportunità di riutilizzo; sono alcuni dei risultati conseguiti nel 2018 da ‘Cambia il Finale’, il servizio di Hera realizzato, dal 2014, in collaborazione con Last Minute Market attualmente attivo in 74 comuni emiliano-romagnoli grazie alla collaborazione di 17 onlus locali, una delle quali opera nel Cesenate. Dati significativi, che corrispondono a oltre 800 tonnellate di ingombranti, e non, raccolte, di cui oltre 566 avviate al riuso, in un’ottica di sostenibilità ambientale e attenzione al sociale.

L’iniziativa, infatti, si propone di dare nuova vita ai beni ingombranti, come mobili ed elettrodomestici, ma anche a indumenti e giocattoli, non più usati dai proprietari e ancora utilizzabili. Si alimenta, così, un circuito virtuoso e solidale del riuso, in linea con i principi di economia circolare e responsabilità sociale che Hera ha fatto propri.

Nel 2018, le 17 onlus che partecipano all’iniziativa hanno coinvolto un totale di 884 volontari e permesso 270 inserimenti lavorativi di soggetti svantaggiati, di cui un centinaio coinvolto direttamente in ‘Cambia il finale’. Dall’avvio, nel marzo 2014, il progetto ha consentito di “cambiare il finale” a oltre 3.500 tonnellate di materiali, di cui oltre  2.500 avviate al riuso.

Non solo ingombranti: nel Cesenate raccolti circa 28.000 oggetti

Nel 2018, nell’area di Forlì-Cesena ‘Cambia il finale’ ha permesso di raccogliere circa 28.000 tra mobili, elettrodomestici e altri oggetti, pari a oltre 154 tonnellate di materiale, di cui oltre 116 tonnellate avviate al riuso.
La onlus partner sul territorio cesenate è l’Associazione di Volontariato Campo Emmaus di via Tipano, 430 a Cesena (tel. 0547-334559). Per questo servizio, nel corso del 2018, la onlus cesenate ha ricevuto 792 telefonate ed effettuato un totale di 665 operazioni di ritiro, tutte a domicilio e a titolo gratuito.

Come funziona ‘Cambia il finale’

Com’è noto, telefonando al Servizio Clienti Hera 800.999.500 (numero gratuito da rete fissa e mobile, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18) è possibile fissare un appuntamento per il ritiro gratuito a domicilio degli ingombranti. Gli operatori del Servizio Clienti si assicurano di chiedere al cittadino informazioni relative allo stato dei beni ingombranti di cui vuole liberarsi. Se gli oggetti sono ancora in buone condizioni, il cliente riceve i riferimenti per contattare le Onlus del suo territorio che partecipano a ‘Cambia il Finale’ e che sono disponibili a ritirarli gratuitamente a domicilio, proprio come farebbe Hera, avviandoli poi a riutilizzo.

Hera ricorda che è possibile, infatti, donare alle Onlus anche oggetti meno voluminosi, come indumenti, soprammobili, libri, giocattoli, elettrodomestici di piccole dimensioni ancora funzionanti. Nel caso in cui il materiale da ritirare non sia più riutilizzabile, il Servizio Clienti di Hera fornisce indicazioni per la consegna alla stazione ecologica più vicina; oppure, nei comuni dove è attivo il servizio di ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti, fissa un appuntamento con il cliente. In questo caso, una vota ritirati, gli oggetti vengono inviati a corretto smaltimento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

  • Migliora la situazione maltempo, a Cesenatico rotte due dune per contenere la furia del mare

Torna su
CesenaToday è in caricamento