Cronaca

Cala il buio e si perdono: disavventura per due escursioniste

Sono stati allertati il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Falco, ha che inviato sul posto due squadre, una dalla Valle del Bidente e l’altra dalla Valle del Savio, e i Carabinieri Forestali di San Piero in Bagno

Hanno perso l'orientamento durante una lunga escursione. Disavventura nell'entroterra per due amiche cesenati di 23 e 27 anni, partite martedi mattina fare un giro nella zona del Pratalbino. Lasciata la macchina nel parcheggio della chiesa di Ridracoli, nel comune di Bagno di Romagna, hanno iniziato a salire verso monte percorrendo il sentiero c.a.i 231 che corre all’interno della Foresta della Lama. Hanno camminato per diverse ore, probabilmente senza rendersi conto che stava arrivando il buio. Arrivate all’incrocio con il sentiero c.a.i 237 (che è già stato manutenzionato e messo in sicurezza, ma ancora in ordinanza di chiusura), vedendo il cartello di divieto di passaggio hanno iniziato a cercate sentieri alternativi. Giunte nella zona della Fonte Solforosa si sono rese conto di essersi perse. A quel punto hanno deciso di fermarsi e chiedere aiuto.


La richiesta di soccorso è arrivata ai Carabinieri. Fortunatamente le due donne hanno motato, poco distante da loro, un cartello geo referenziato e con la luce del telefonino (erano sprovviste della lampada frontale) sono riuscite a leggere il numero e a darlo ai Carabinieri. Sono stati allertati il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Falco, che ha inviato sul posto due squadre (una dalla Valle del Bidente e l’altra dalla Valle del Savio) e i Carabinieri Forestali di San Piero in Bagno. Le ragazze sono state raggiunte in breve tempo dai tecnici del Soccorso Alpino. Nessun problema sanitario per le due amiche, riaccompagnate alla loro macchina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cala il buio e si perdono: disavventura per due escursioniste

CesenaToday è in caricamento