menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buoni spesa, al via le richieste: le risorse saranno erogate in due momenti distinti

“Anche in questo caso, a partire dal 21 dicembre il buono alimentare – spiega il Sindaco – verrà caricato sulla tessera sanitaria dei cittadini che faranno richiesta"

È online sul sito del Comune di Cesena l’Avviso per l'assegnazione dei buoni spesa in favore dei nuclei familiari che stanno subendo le conseguenze delle misure restrittive messe in atto per limitare la diffusione del contagio del COVID-19. In particolare, a partire da lunedì 14 dicembre, fino a venerdì 18, sarà possibile presentare la propria domanda online con identità digitale, Spid, Federa, CNS, oppure con copia del documento di riconoscimento, compilando il modulo scaricabile dal sito dell’Ente; in alternativa sarà possibile in presenza, previa prenotazione allo 0547 356784 (valido da lunedì 14 dicembre). Oltre al servizio fornito allo Sportello Facile del Comune (operativo lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 14 alle 18), sarà possibile compilare la richiesta anche recandosi agli sportelli allestiti presso le sedi di quartiere di Borello (Piazza San Pietro in Solfrino 465), Dismano (Via Kuliscioff 200, Pievesestina - Sala riunioni, 1° piano con ascensore), Cervese Nord (Via F.lli Latini 24, San Giorgio - sala del Consiglio di Quartiere al piano T) e Rubicone (Via P. Suzzi 195, Calisese - sala riunioni, al 1° piano con ascensore), lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 14 alle 18. Inoltre, sempre collegandosi al sito del Comune (https://www.comune.cesena.fc.it/buonispesa), il cittadino potrà prenotare in Agenda un appuntamento in autonomia, selezionando la sede più vicina a casa.

Potranno presentare domanda le fasce della popolazione duramente colpite dalla seconda ondata della pandemia che al 30 novembre 2020 registrano disponibilità finanziarie liquide inferiori a 5 mila euro, che riscontrano una riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare a causa della perdita di lavoro senza ammortizzatori sociali, di un mancato inizio lavoro stagionale, della perdita del lavoro precario, della sospensione o forte contrazione dell’attività di lavoro autonoma, del perdurare della condizione di inoccupazione o di indigenza o che sono in attesa di ammortizzatori sociali non ancora liquidati. Tra i richiedenti rientrano anche coloro che registrano una mancata fruizione di rendite superiori a 500 euro mensili (affitti, locazioni e rendite patrimoniali).

“Al nostro Comune – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – sono stati destinati circa 500 mila euro al fine di attuare misure urgenti di solidarietà alimentare legate all’emergenza sanitaria, ed economica, in atto, per l’erogazione dei buoni spesa. Così come avvenuto lo scorso aprile, i buoni integreranno il reddito del nucleo familiare per l’acquisto esclusivo di generi di prima necessità. Pertanto, dalle ore 14 di lunedì 14 dicembre gli uffici e gli sportelli di quartiere potranno ricevere e lavorare le prime richieste al fine di garantire l’accesso alle risorse disponibili. Come ho più volte ribadito, mi auguro che la richiesta arrivi da chi ha un urgente bisogno di questo credito solidale perché semmai dovessimo riscontrare delle incongruenze nelle autocertificazioni interverremo con severità”. La determinazione del buono varia a seconda dei componenti del nucleo familiare: 1 componente 130 euro, 2 componenti 204, 3 componenti 265, 4 componenti 320. Dal quinto componente si sommano ulteriori 46 euro (+ 20 euro per ogni minore presente, + 50 euro per ogni disabile presente). 

Ciascun richiedente potrà telefonare al numero ad uso pubblico 0547 356784 (attivo da lunedì a venerdì dalle 8 alle 13,30 e dalle 14 alle 18) per prenotare il proprio appuntamento oppure reperire tutte le informazioni necessarie sul sito del Comune di Cesena.

“Anche in questo caso, a partire dal 21 dicembre il buono alimentare – spiega il Sindaco – verrà caricato sulla tessera sanitaria dei cittadini che faranno richiesta. Con questo credito i cittadini potranno fare la spesa in tutti i negozi di alimentari e supermercati convenzionati, il cui elenco aggiornato sarà pubblicato sulla pagina dell’Ente”. Le risorse a disposizione saranno erogate in due momenti differenti: una prima tranche dal 14 al 18 dicembre e una seconda dal 18 al 22 gennaio. In ognuno di questi periodi verrà messa a disposizione la metà del totale dei fondi disponibili. Ogni nucleo familiare potrà presentare domanda una sola volta (o nel mese di dicembre o nel mese di gennaio). Sia per le domande presentate a dicembre sia per le domande presentate a gennaio, verrà definita una graduatoria che tenga conto dei criteri di priorità.

A partire da lunedì 14 dicembre anche i cittadini residenti nel Comune di Montiano potranno richiedere i buoni spesa. Anche in questo caso la domanda potrà essere compilata e presentata tramite il sito dell’Ente oppure contattando i numeri 054751032 / 054751151 dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 13 compreso sabato e il lunedì dalle 8 alle 17. Per quanto riguarda Montiano è prevista una sola tranche di erogazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento