Buoni spesa a Bagno di Romagna, aiutate 80 famiglie. Grazie alle donazioni dei privati il sostegno continua

"Ad oggi – precisa il sindaco Marco Baccini – abbiamo gestito un totale 95 domande, delle quali 80 sono state accettate per un importo complessivo di 19.477 euro"

Il Sindaco di Bagno di Romagna traccia il punto delle misure di sostegno economiche di solidarietà alimentare gestite dal Comune a favore delle famiglie e dei cittadini in difficoltà.

"Ci siamo dati un metodo di lavoro scrupoloso ed attento al fine di soddisfare in tempo reale le richieste che di giorno in giorno pervengono in Comune, nella consapevolezza che i cittadini e le famiglie in situazione di difficoltà hanno bisogno degli aiuti economici senza ritardo. Ad oggi – precisa Marco Baccini – abbiamo gestito un totale 95 domande, delle quali 80 sono state accettate per un importo complessivo di  19.477 euro, andando così a utilizzare quasi interamente la somma a disposizione del Comune pari ad 22.955,94 euro. 13 domande invece sono state respinte per mancanza dei requisiti, mentre 2 domande sono in corso di verifica. Nel contempo abbiamo intensificato la collaborazione con Caritas e Banco Alimentare ai quali  abbiamo destinato un importo complessivo di 12.000 euro, che ha permesso di intensificare gli aiuti alle famiglie ed ai cittadini in difficoltà che hanno optato per l’accesso ai quei canali, ciò che ci ha permesso di ampliare il più possibile lo spettro delle modalità e possibilità di offerta di sostegno". 

"I beneficiari sono stati lavoratori subordinati che hanno subito la sospensione o cessazione del lavoro senza l’ausilio della cassa integrazione, disoccupati senza altri sostegni pubblici, lavoratori autonomi che hanno sospeso la propria attività, quali piccoli esercizi commerciali, cittadini in stato di bisogno per altre circostanze, comunque tutte connesse all’emergenza coronavirus. Gli aiuti sono stati erogati sotto forma di buoni spesa per beni alimentari e di prima necessità a favore di nostri concittadini e famiglie in stato di bisogno e che hanno visto aggravarsi la propria situazione a causa dell’emergenza connessa al Coronavirus, con riferimento alle condizioni economiche dei nuclei familiari nel loro complesso. Su richiesta spontanea di alcuni cittadini disponibili a effettuare donazioni per sostenere le situazioni sociali in difficoltà – continua il Sindaco – abbiamo aperto un conto corrente dedicato, sul quale sono confluite nel giro di pochi giorni 72 donazioni per un totale di  43.651,57 euro".

"Questo è un dato eclatante – commenta Marco Baccini – che riveste un valore unico, che trascende anche il dato economico. Mi riferisco alla grande unità e solidarietà che ancora una volta contraddistinguono la nostra piccola comunità, con gesti spontanei, immediati e concreti di alto valore sociale. Si consideri che un importo di donazioni di  43.651,57 euro supera di molto le donazioni ricevute da comuni molto più grandi del nostro.  E’ un motivo di orgoglio per tutta la nostra Comunità, che ci dà la conferma del radicamento di quei valori più autentici e importanti, quali l’unità, la solidarietà, il senso di appartenenza, la fratellanza. Sentire vivi questi valori alla vigilia della Festa della Liberazione d’Italia, simbolo di questi principi e sentimenti, ci permette di avere quella speranza e quella fiducia che serviranno a superare insieme questo momento buio e le conseguenze sociale ed economiche che lascerà".  

"Le donazioni pervenute sono tanto più importanti poi perché ci consentono di avviare una nuova azione di sostegno sociale per beni alimentari e di prima necessità per il mese di maggio, così rafforzando e ampliando il sostegno a chi continua a trovarsi in difficoltà. Già dalla prossima settimana siamo in grado di aprire la possibilità per i cittadini di avanzare nuove richieste. Al riguardo, in base all’esperienza della gestione della prima fase, abbiamo modificato il modulo di domanda ed abbiamo deciso si rivedere i criteri di assegnazione, al fine di rendere la procedura ancora più snella e celere. Chiaramente, nei prossimi giorni forniremo alla cittadinanza ogni dettaglio relativo alla distribuzione per il mese di maggio". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento