rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Bufalini, ostetricia e ginecologia: la Romagna diventa Centro training per la translucenza nucale

L’Ambulatorio di diagnosi prenatale del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale Bufalini  di Cesena, è diretto dal dottor Patrizio Antonazzo

Un riconoscimento che premia l’impegno delle Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia della Romagna nel mettere a sistema e valorizzare le competenze professionali. L’Ambulatorio di Diagnosi Prenatale del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Bufalini  di Cesena, diretto dal dottor Patrizio Antonazzo, è stato infatti riconosciuto Centro di Training per la Translucenza Nucale della Società Italiana di Ecografia Ostetrica e Ginecologica – SIEOG. L’Ausl Romagna entra così a far parte della lista dei 34 “centri training” italiani deputati alla valutazione e alla certificazione per il rilascio della licenza dalla Fetal Medicine Foundation di Londra per il calcolo del rischio per trisomia 21 al test combinato.

“Diveniamo un nuovo punto riferimento per i medici che desiderano ottenere l’accreditamento per la misurazione della Translucenza Nucale – spiega il dottor Mauro Tintoni, responsabile dell’Ambulatorio di Diagnosi Prenatale dell’ospedale di Cesena che aggiunge: “Il test combinato è un esame di screening prenatale per la valutazione di anomalie cromosomiche che viene proposto a tutte le donne nel primo trimestre della gravidanza ed è previsto tra le prestazioni specialistiche del Decreto Ministeriale. Per essere effettuato è indispensabile che i professionisti siano in possesso di specifiche competenze”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufalini, ostetricia e ginecologia: la Romagna diventa Centro training per la translucenza nucale

CesenaToday è in caricamento