Buche sulle strade provinciali e fondi regionali, la Provincia: "Non bastano"

E' quanto affermano il presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Davide Drei, insieme ai consiglieri delegati Davide Ceccaroni e Daniele Valbonesi

I fondi stanziati dalla Regione per la manutenzione delle strade provinciali "non bastano" per risolvere le problematiche che si sono venute a creare a seguito delle recenti ondate di maltempo. E' quanto affermano il presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Davide Drei, insieme ai consiglieri delegati Davide Ceccaroni e Daniele Valbonesi, esprimendo comunque "soddisfazione per i finanziamenti appena approvati". L'auspicio, aggiungono, è "che tali contributi costituiscano solo un punto di partenza per risolvere le situazioni più critiche segnalate dalla Provincia e dai Comuni del territorio, che consentano, in carenza di adeguate risorse proprie, di programmare e di mettere in cantiere le prime e più urgenti opere di manutenzione straordinaria". La Regione è intervenuta con più di un milione di euro per finanziare gli interventi che riguardano 209 dei complessivi 1058 chilometri di strade provinciali, ulteriormente ammalorate dal maltempo. A tali  finanziamenti, destinati direttamente alle strade della Provincia di Forlì-Cesena, si aggiungono anche i fondi indirizzati dalla Regione Emilia-Romagna alla manutenzione straordinaria della rete viaria della Romagna Forlivese, della Valle del Savio e del Rubicone Mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

Torna su
CesenaToday è in caricamento