Brutale aggressione all'anziano: una parente indagata per tentato omicidio

Sembra ormai essersi ristretto il cerchio delle responsabilità sulla violenta aggressione ai danni di un anziano di 87 anni, le cui condizioni permangono tuttora molto gravi

Sembra ormai essersi ristretto il cerchio delle responsabilità sulla violenta aggressione ai danni di un anziano di 87 anni, le cui condizioni permangono tuttora molto gravi e critiche, il 15 ottobre scorso nella casa colonica di via Saltarelli a Cesenatico. I carabinieri dopo serrate indagini hanno escluso un movente di rapina: secondo i primi accertamenti non era quindi uno sconosciuto che si voleva impossessare di qualcosa l'autore dell'aggressione. Invece, secondo la pista investigativa, si sarebbe trattato di una parente, motivata da ragioni economiche.

La donna sarebbe stato formalmente indagata e di conseguenza messa nelle condizioni di difendersi. Il reato ipotizzato è il tentato omicidio. Dall'analisi dei movimenti bancari dell'anziano è emerso il prelievo nel tempo di somme fino a raggiungere i 100mila euro. L'aggressione è avvenuta di domenica, l'unico giorno in cui l'anziano non aveva la sorveglianza della badante. L'87enne, con un grosso deficit visivo, non ha perso subito conoscenza e ha vagato per casa e il giardino prima di cadere riverso a terra e trovare il soccorso dei vicini di casa. Ha solo ricordi ad intermittenza del fatto e non ha saputo indicare il suo aggressore. I traumi riportati alla testa sono stati così gravi che l'uomo dal giorno del soccorso non è più uscito dall'ospedale ed è stato sottoposto a delicati interventi chirurgici. 

Dopo i primi accertamenti da parte dei carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Forlì e del Nucleo Radiomobile della compagnia di Cesenatico, l'intera area è stata posta sotto sequestro. Si tratta di una casa colonica in via Saltarelli, nella zona del quartiere Madonnina. In casa non erano stati trovati segni evidenti di soqquadro e sembra non mancare niente e quindi non è ben chiaro se all'origine dell'aggressione vi erano scopi di rapina (che si sarebbero comunque potuti perseguire anche senza richiamare l'attenzione della vittima, tanto più che si trovava fuori dall'abitazione).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento