Cronaca Gambettola

Bottiglie distrutte e arredi danneggiati, semina il panico nel bar: bloccato con lo spray al peperoncino

I Carabinieri della stazione di Savignano sul Rubicone sono stati costretti ad intervenire in un bar del centro di Gambettola, dove un 27enne marocchino ha letteralmente seminato il panico

I Carabinieri della stazione di Savignano sul Rubicone sono stati costretti ad intervenire in un bar del centro di Gambettola, dove un 27enne marocchino ha letteralmente seminato il panico. E' accaduto lo scorso mercoledì sera, l'azione dei militari ha portato all'arresto in flagrante del giovane per una sfilza di reati che vanno dal danneggiamento alla resistenza a pubblico ufficiale, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, ma anche rifiuto di indicare la propria identità personale. 

In pratica il 27enne era entrato nel bar, in evidente stato di ubriachezza, ed aveva iniziato a litigare con altri clienti, minacciando anche il personale. Bottiglie distrutte e arredi del bar danneggiati. Sul posto si sono precipitati gli uomini dell'Arma che hanno faticato non poco a placare i bollenti spiriti del giovane, dovendo addirittura ricorrere all'uso dello spray al peperoncino. Il giovane non si è fatto mancare spintoni, minacce e ingiurie anche ai Carabinieri intervenuti sul posto. L'arresto in flagranza è stato comunicato al pm di turno Laura Brunelli, che ha disposto che il 27enne restasse nelle camere di sicurezza del comando fino al giudizio direttissimo con cui il giudice Elisabetta Giorgi ha convalidato l'arresto e disposto la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglie distrutte e arredi danneggiati, semina il panico nel bar: bloccato con lo spray al peperoncino

CesenaToday è in caricamento