Cronaca

Botte e insulti alla moglie, allontanato il marito violento: prima applicazione del "codice rosso"

Una 40enne cesenate si è presentata al Commissariato di Polizia della città, per denunciare reiterati episodi di violenza

Arriva anche a Cesena la prima applicazione del "codice rosso", la legge entrata in vigore ad agosto, che vuole contrastare in modo forte la violenza di genere.

Lo scorso martedì una 40enne cesenate si è presentata al Commissariato di Polizia della città, per denunciare reiterati episodi di violenza fisica e psicologica. Le accuse verso il marito 40enne, anch'egli cesenate, hanno fatto partire le indagini guidate dal dirigente del commissariato di Polizia Giorgio Di Munno.

Botte, insulti, vessazioni motivate dall'indole violenta dell'uomo. Questo secondo gli agenti che hanno ricostruito gli ultimi dolorosi mesi vissuti dalla 40enne. I risultati delle investigazioni sono state portate a conoscenza della Procura competente, che ha chiesto al gip una misura cautelare eseguita in 48 ore. Per il marito manesco, incensurato,  è scattato l'allontanamento dall'abitazione familiare e il divieto di avvicinamento alla parte offesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e insulti alla moglie, allontanato il marito violento: prima applicazione del "codice rosso"

CesenaToday è in caricamento