Sabato la consegna delle borse di studio in memoria di Marco Pizzinelli

Per il 2014 non è stato possibile stanziare un riconoscimento a laureati o ricercatori delle facoltà universitarie con sede a Cesena, mentre il Consiglio è stato costretto a contenere il valore del premio a 500 euro

E' in programma sabato mattina la cerimonia di consegna delle borse di studio della Fondazione Marco Pizzinelli. L'evento è in programma alle 10 nella sala “Dradi Maraldi” della sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, Corso Garibaldi 18. Come volle il testatore, la Fondazione è di concreto aiuto alla scuola media superiore e all’università, per stimolare e sostenere l’impegno dei giovani che si apprestano fiduciosi ad entrare nel mondo del lavoro con forti basi motivazionali e con prospettive di successo.

La Fondazione venne costituita a seguito del lascito testamentario di Pizzinelli Ligo, deceduto il 17/02/1992, che così volle ricordare in maniera imperitura la memoria del figlio Marco, tragicamente scomparso a seguito di incidente stradale. Con decreto del Ministro della Pubblica Istruzione, alla Fondazione Marco Pizzinelli è stata riconosciuta la personalità giuridica. Secondo il volere del testatore la Fondazione ha per scopo assegnare borse di studio agli studenti meritevoli delle scuole medie superiori di Cesena, nonché a studenti cesenati presso università italiane e straniere, meritevoli, ed infine  a favore di laureati impegnati in lavori di ricerca presso Istituti Universitari o assimilabili.

Ad amministrare detta Fondazione provvede un Consiglio di Amministrazione composto di tre membri ed esattamente: il presidente pro tempore della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, il preside pro tempore del Liceo Classico V. Monti di Cesena (di cui fu studente Marco Pizzinelli) e il direttore generale pro tempore della Cassa di Risparmio di Cesena. La Fondazione, che ha sede presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, prosegue la propria attività individuando, con la collaborazione delle scuole interessate, le situazioni meritevoli di beneficiare delle provvidenze stabilite dall’atto costitutivo secondo un programma pluriennale che tiene conto delle risorse disponibili derivanti dal proprio patrimonio.

Per l’anno scolastico 2013/2014 il Consiglio di Amministrazione , come per il precedente anno, ha deliberato di rivolgere la propria attenzione agli istituti scolastici superiori di Cesena, i quali pertanto sono stati invitati a selezionare gli allievi più meritevoli. Per il 2014 non è stato possibile stanziare un riconoscimento a laureati o ricercatori delle facoltà universitarie con sede a Cesena, mentre il Consiglio è stato costretto a contenere il valore del premio a 500 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento