Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Borghetti (Uil): "Sul Posto di polizia estivo a Cesenatico è urgente una risposta"

"Non possiamo pensare che fare una passeggiata nella nostra riviera - prosegue Borghetti - a Cesenatico o nei Comuni confinanti, possa essere un’occasione per subire intimidazioni o prendersi una bottigliata in testa"

"La Uil di Cesena valuta indispensabile intervenire nuovamente sul tema del potenziamento di organico delle forze di polizia. Sia chiaro, le forze di polizia attualmente impegnate nel territorio, fanno uno sforzo eccezionale e a loro va il plauso di tutta la Uil. Il problema è molto semplicemente la necessità urgente di potenziare gli organici, in modo da poter aumentare le pattuglie, anche per poter aprire il posto di polizia estivo, il tutto senza scoprire le zone dell’entroterra". E' quanto afferma Marcello Borghetti, Segretario CST UIL Cesena.

"Non possiamo pensare che fare una passeggiata nella nostra riviera - prosegue Borghetti - a Cesenatico o nei Comuni confinanti, possa essere un’occasione per subire intimidazioni o prendersi una bottigliata in testa. Non è possibile pensare di doversi guardare le spalle, quando si passeggia in certi orari o in certe zone, evitando per paura quelle meno illuminate e su questi timori reali, tanti genitori sono giustamente e seriamente preoccupati anche per la sicurezza dei propri figli.  Non è la Cesenatico e non è la riviera che conosciamo e che vogliamo. Quando si parla di illegalità o microcriminalità o di disagio sociale, talvolta si preferisce erroneamente tacere, pensando di nascondere sotto la sabbia problemi che invece vanno affrontati. Per questo le recenti uscite pubbliche di alcuni rappresentanti politici e associazioni sono positive, ma manca una presa di coscienza e una risposta corale che possa consentire di ottenere il risultato da tanti sollecitato". 

"Rinnoviamo quindi  - prosegue ancora il segretario della Uil cesenate - il nostro sostegno all’azione del Sindaco di Cesenatico, tesa a reclamare una risposta sul posto di polizia estivo o sul potenziamento degli organici delle varie forze di sicurezza. Chiediamo allo stesso Sindaco di non desistere e di rinnovare il proprio appello, se necessario e in mancanza di risposte, convocando un tavolo con tutte le associazioni di categoria, con tutti i Parlamentari romagnoli e consiglieri regionali, nonché i sindaci interessati alla sicurezza del nostro lembo di territorio in Riviera sapendo che si sta discutendo della sicurezza dell’intero territorio intercomunale. Il massimo rispetto per tutte le autorità coinvolte, a partire da quelle istituzionali, che consideriamo valore assoluto, non ci può sottrarre dall’obbligo di fare ogni tentativo affinché nella sede Ministeriale, si prenda in considerazione il problema e la soluzione. Tutti coloro che hanno autorevolezza, hanno quindi il dovere di garantire il massimo impegno per la tranquillità dei cittadini, per una ripartenza del sistema produttivo, in sicurezza e una stagione turistica ordinata e tranquilla".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borghetti (Uil): "Sul Posto di polizia estivo a Cesenatico è urgente una risposta"

CesenaToday è in caricamento