rotate-mobile
Cronaca Bagno di Romagna

Bonus terme, boom di 'pre-prenotazioni', sfuma il click day. Bagno già sold out: "Invasi da telefonate e mail, 2500 richieste"

"Siamo stati invasi da telefonate e mail - spiegano dall'amministrazione delle Terme Santa Agnese di Bagno di Romagna - abbiamo ricevuto circa 2500 richieste". Chiuse le prenotazioni per il bonus di 200 euro

Il bonus terme lanciato dal governo per dare nuova linfa ad un settore particolarmente colpito dalla pandemia, ha fatto sorgere in queste ore un caso. In primis c'è stata una vera e propria corsa alla prenotazione con alcune strutture, vedi ad esempio le Terme Santa Agnese di Bagno di Romagna, già overbooking, ben prima del tanto atteso click day annunciato appunto per oggi, lunedì 8 novembre. 

L’incentivo, utilizzabile da tutti i maggiorenni, copre fino al 100% della spesa, con un tetto massimo di 200 euro e l’eventuale costo eccedente a carico del consumatore. La struttura bagnese informa che "non possiamo accettare ulteriori richieste per il Bonus Terme per aver raggiunto la capienza massima di domande da elaborare". Su tutto il territorio italiano sono state 186 le strutture termali che si sono accreditate, e in particolare quelle più quotate, risultano già sold out. Non mancano i clienti delusi dal fatto che il click day di oggi (8 novembre), è stato di fatto vanificato.

Il sindaco: "In quel periodo strutture già piene"

Un caso che pare essere nato dalle indicazioni contrastanti tra il sito del Ministero dello sviluppo economico, e la piattaforma Invitalia, che è quella deputata agli accreditamenti dei centri termali. In pratica subito dopo l'accreditamento, molti centri termali hanno aperto le 'pre-prenotazioni' superando il click day dell’8 novembre previsto dal sito del ministero dello Sviluppo economico che invitava "i cittadini a richiedere il bonus, a partire dall'8 novembre, rivolgendosi direttamente agli istituti termali accreditati". Hanno infatti seguito il sito di Invitalia molte strutture termali, in base a questa regola: "Il cittadino può fare la richiesta di prenotazione del bonus dopo che l'ente termale si è accreditato, sapendo che l’ente termale può dar seguito alla richiesta a partire dall'8 novembre".

"Siamo stati invasi da telefonate e mail - spiegano dall'amministrazione delle Terme Santa Agnese - abbiamo ricevuto circa 2500 prenotazioni. Crediamo che l'inconveniente sia nato da comunicazioni sbagliate. Abbiamo dovuto chiudere le prenotazioni per non congestionare la struttura, considerando che il cliente deve usufruire del bonus entro 60 giorni. A chi chiama consigliamo di rivolgerci ad altre terme". In pratica il click day di oggi serve alla struttuta bagnese solo per avviare in ordine cronologico l'iter del bonus per i clienti che hanno avuto la fortuna di prenotarsi nei giorni scorsi. "Ci aspettavamo tutte queste richieste? Un boom di questa portata no, si tratta di clienti fidelizzati ma anche di nuovi visitatori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus terme, boom di 'pre-prenotazioni', sfuma il click day. Bagno già sold out: "Invasi da telefonate e mail, 2500 richieste"

CesenaToday è in caricamento