rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Covid, ancora una anziana morta e un ricovero in Terapia intensiva. Stretto monitoraggio sulla casa di cura

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 433.011 casi di positività, 334 in più rispetto a lunedì

Un decesso, 21 nuovi casi e un ricoverato in Terapia intensiva al Bufalini. Sono i dati salienti del Cesenate che emergono dall'ultimo bollettino Covid, in questo 2 novembre. I sintomatici sono 17. Nel Forlivese si contano 13 contagi di cui 12 sintomatici, ma anche due vittime del Covid (due donne di 84 e 85 anni di Bertinoro). 

Il decesso cesenate riguarda una anziana di 87 anni di Sogliano al Rubicone, ma non è relativo al focolaio della clinica San Lorenzino. Resta stabile quella che è la situazione più delicata in città, dopo le positività emerse nella casa di cura privata che si trova in via Natale Dell'Amore. Purtroppo il bilancio dei decessi ha registrato 5 vittime, ma va considerato che la struttura ospita pazienti spesso in condizioni già molto delicate, e di età avanzata (i deceduti sono di età compresa tra 80 e 90 anni). Il focolaio ha fatto emergere nel complesso circa una decina di contagiati, la situazione resta strettamente monitorata dall'Ausl. Alcuni pazienti contagiati sono stati ricoverati in ospedale. Nei giorni scorsi l'associazione Codici ha presentato un esposto in Procura per fare luce sulla diffusione del contagio nell'ospedale privato cesenate. Per quanto riguarda il territorio cesenate attualmente i ricoverati con sintomi sono 17, mentre 332 positivi si trovano in isolamento domiciliare. Come detto c'è anche 1 ricoverato in Terapia intensiva. Per quanto riguarda la mappa dei contagi giornalieri 12 casi sono emersi a Cesena, 1 a Borghi, 1 a Cesenatico, 1 a Gambettola, 2 a Gatteo, 1 a Longiano, 1 a San Mauro Pascoli. 

In Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 433.011 casi di positività, 334 in più rispetto a lunedì, su un totale di 15.962 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,1%, un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, in questi giorni, soprattutto i tamponi molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,1 anni.

Sui 119 asintomatici, 79 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 1 con lo screening sierologico, 2 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 1 tramite i test pre-ricovero. Per 36 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 113 nuovi casi, seguita da Modena (54) e Ravenna (43); poi Rimini (29), Ferrara e Cesena (entrambe con 21 nuovi casi), Reggio Emilia (17). Quindi Piacenza (16), Forlì (13), Circondario Imolese (5), e infine Parma (2).  

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 239 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 411.797. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 7.611 (+87). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 7.262 (+76), il 95,4% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano otto decessi: uno in provincia di Piacenza (un uomo di 76 anni), due nella provincia di Reggio Emilia (una donna di 87 anni e un uomo di 83 anni); due in provincia di Bologna (una donna di 84 e un uomo di 76 anni e); tre nella provincia di Forlì-Cesena (tutte donne, due delle quali di 84 e 85 anni decedute nel forlivese e una di 87 anni, deceduta nel cesenate).

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.603.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 29 (-1 rispetto a ieri), 320 quelli negli altri reparti Covid (+12).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 4 a Parma (numero invariato rispetto a ieri); 2 a Reggio Emilia (invariato); 3 a Modena (-1); 10 a Bologna (invariato); 3 a Imola (invariato; 4 a Forlì (invariato); 1 a Cesena (+1); 2 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Piacenza e Ferrara (come ieri), Ravenna (-1).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, ancora una anziana morta e un ricovero in Terapia intensiva. Stretto monitoraggio sulla casa di cura

CesenaToday è in caricamento