Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Il virus è fermo, zero casi ma continua a fare vittime: 3 anziani tra Cesena e San Mauro

Il bollettino della Prefettura mette a referto tre morti: una 96enne di San Mauro Pascoli e due anziani di Cesena, di 84 e 85 anni

Il virus è praticamente fermo, ma purtroppo continua a causare vittime tra la popolazione anziana del Cesenate, che ha pagato indubbiamente il prezzo più alto di questa epidemia. Il bollettino della Prefettura mette a referto tre morti: una 96enne di San Mauro Pascoli e due anziani di Cesena, di 84 e 85 anni. 

Nessun nuovo contagio nel territorio cesenate che conta 762 positivi dall'inizio dell'epidemia, ben 469 sono guariti. In provincia si registra un + 25 odierno dal punto di vista degli ufficialmente dimessi. Nel Cesenate il Covid-19 ha causato 78 decessi, 65 a Cesena, 3 a San Mauro e Gambettola, 2 a Gatteo, Mercato Saraceno e Savignano. 

Tra i positivi cesenati nessuno è ricoverato in Terapia intensiva, 42 sono ricoverati con sintomi in altri reparti, 173 contagiati si trovano in isolamento domiciliare. La centesima vittima del Forlivese è invece un 81enne di Bertinoro, che si trovava ricoverato all'ospedale "Morgagni-Pierantoni". Nel compresorio di Forlì un solo contagio nelle ultime 24 ore.

La situazione in Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.056 casi di positività, 77 in più rispetto a mercoledì. I test effettuati hanno raggiunto quota 248.591 (+4.708). Le nuove guarigioni sono 253 (16.825 in totale), mentre continuano a diminuire i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi: -201, che passano dai 6.502 registrati mercoledì ai 6.301 di giovedì.

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.318, +131 rispetto a mercoledì. I pazienti in terapia intensiva sono 121 (-1). Diminuiscono in maniera significativa quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-304). Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 16.825 (+253): 2.027 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 14.798 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Sono 10 uomini e 15 donne le nuove vittime, che aggiornano il complessivo in 3.930. I nuovi decessi riguardano un residente nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Parma, 2 in quella di Reggio Emilia, 6 in quella di Modena, 4 in quella di Bologna (nessuno nell’imolese), 4 in quella di Ferrara, 1 in quella di Ravenna, 1 in quella di Rimini. Nessun nuovo decesso da fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.405 a Piacenza (14 in più rispetto a mercoledì), 3.346 a Parma (29 in più), 4.870 a Reggio Emilia (11 in più), 3.839 a Modena (2 in più), 4.451 a Bologna (14 in più); 390 le positività registrate a Imola (1 in più), 977 a Ferrara (nessun nuovo caso rispetto a mercoledì). In Romagna sono complessivamente 4.778 (6 in più), di cui 1.000 a Ravenna (1 in più) e 2.083 a Rimini (4 in più).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il virus è fermo, zero casi ma continua a fare vittime: 3 anziani tra Cesena e San Mauro

CesenaToday è in caricamento