Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Bagno di Romagna

Nascosti nell'erba alta: mentre cerca tartufi trova bocconi avvelenati

Non si esclude la presenza di altri bocconi e saranno effettuate ulteriori verifiche. Nel frattempo Carabineri e Forestale stanno procedendo con le segnalazioni del caso

Sabato mattina i carabinieri di Bagno di Romagna hanno ricevuto la segnalazione della presenza di bocconi avvelenati da parte di un cercatore di tartufi. La zona interessata è ai margini del paese, in area pubblica (zona campi sportivi e parchi cittadini). Il comando stazione del Corpo Forestale locale ha contattato il Nucleo Cinofilo Antiveleno al Coordinamento Territoriale per l'Ambiente del Corpo Forestale operativo nel parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna (life Pluto). Quest'ultimo è intervenuto con il cane Puma, che  ha scandagliato la zona nel primo pomeriggio rinvenendo tre bocconi avvelenati. I dettagli della tipologia dei bocconi sono riservati e sono in atto le indagini scientifiche. Si evidenzia come il cane sia riuscito ad individuare i bocconi pur se nascosti nell'erba alta. Non si esclude la presenza di altri bocconi e saranno effettuate ulteriori verifiche. Nel frattempo Carabineri e Forestale stanno procedendo con le segnalazioni del caso. Pochi giorni fa un caso analogo è stato segnalato a Cesena (clicca qui la notizia).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascosti nell'erba alta: mentre cerca tartufi trova bocconi avvelenati

CesenaToday è in caricamento