Bimbo colpito durante una battuta di caccia, "Stop ai cacciatori nei fondi privati"

"Alle persone rimaste vittime da questi fatti - aggiunge Brignone - va tutta la nostra solidarietà. È necessario insomma rivedere l'impianto normativo della caccia"

Paura domenica scorsa per un bambino di 8 anni è stato colpito da una fucilata nella schiena da un cacciatore mentre stava giocando nel cortile di casa. La famiglia ha sporto denuncia contro ignoti e gli investigatori sono al lavoro per risalire all’identità del responsabile. Sulla questione è intervenuta la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone: "Come ogni anno la stagione della caccia è un incubo per molte famiglie. È davvero il caso di dire basta a questo bollettino, abrogando l'articolo 842 del codice civile che consente ai cacciatori di entrare nei fondi privati senza che i proprietari possano opporsi".

"Alle persone rimaste vittime da questi fatti - aggiunge Brignone - va tutta la nostra solidarietà. È necessario insomma rivedere l'impianto normativo della caccia: non si può accettare che un bambino o chiunque altro possa essere centrato da una fucilata".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta mentre passeggia col figlio a bordo strada: muore una donna

  • La storia e i ricordi per i 50 anni di Amadori, maxi festa con 5mila dipendenti da tutta Italia

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Dopo decenni da dipendente Ombretta si mette in proprio, ecco "La Sarta"

Torna su
CesenaToday è in caricamento