"Aiutaci a crescere, regalaci un libro": migliaia di volumi ricevuti, allestite otto piccole biblioteche

La manifestazione, realizzata a livello nazionale dalle librerie della catena Giunti al Punto ha raccolto in otto anni oltre un milione di libri

Un successo la nona edizione di “Aiutaci a crescere, regalaci un libro” realizzata dalla libreria Giunti al Punto di Cesena. La manifestazione che vanta l'appoggio e il contributo del Comune di Cesena, Centrale del Latte, Babbi srl, Martini spa, Banca Popolare dell'E.R., Credito Cooperativo Romagnolo, Consorzio Romagna Iniziative, Lions Club e Wooddish by Lucia sas di Guidi Maria Pia, Giorgini assicurazioni, Fondazione Cassa di Risparmio, Cartolibreria Minerva, Parco Safari Ravenna, Fiabilandia, lo scorso anno ha ricevuto e donato 1710 libri di cui 1180 destinati alle scuole e 530 al reparto di pediatria dell'ospedale Bufalini di Cesena.

Inoltre sono state allestite otto piccole biblioteche, di cento libri ciascuna, in altrettanti istituti, reparti pediatrici e consultori pediatrici. La manifestazione, realizzata a livello nazionale dalle librerie della catena Giunti al Punto ha raccolto in otto anni oltre un milione di libri, a Cesena la rappresentanza locale ogni anno nel mese di agosto si dedica alla raccolta. La partecipazione dei clienti, lo scorso anno, ha raggiunto il 40 per cento, un dato importante che mostra quanto la città sia vicino al bisogno di voler ampliare e sostenere la cultura dei più giovani cittadini e del circondario.

"Il libro rappresenta il naturale connubio tra conoscenza e sviluppo della personalità - è stato sottolineato durante la promulgazione dei dati - il ragazzo attraverso le pagine lette si forma e realizza momenti solo con se stesso senza essere però solo. Sono aspetti fondamentali che conciliano un migliore rapporto con la realtà sublimata dalla fantasia”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento