menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Opere pubbliche al voto, il sindaco: "Meccanismo partecipato e apprezzato"

"L’andamento delle votazioni da parte dei cesenati - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - conferma come il meccanismo di partecipazione predisposto per il bilancio 2017 sia particolarmente apprezzato"

Proseguono a buon ritmo le votazioni dei cesenati sulle opere e manutenzioni pubbliche da inserire nel bilancio 2017. Sono infatti oltre mille i cesenati che on line hanno espresso la propria preferenza fra i 39 progetti proposti dai cittadini e presentati durante l’appuntamento di “Carta Bianca” dello scorso 12 novembre. E sono in arrivo centinaia di schede voto raccolte in questi giorni dai Quartieri, per dar risposta ai cittadini che si sono attivati direttamente presso gli stessi, preferendo una modalità di voto più tradizionale. Nel voto on line si conferma la performance di Pioppa (quartiere Cervese Nord), la cui richiesta di area verde attrezzata si mantiene in testa alla classifica provvisoria, con più di 200 voti. Seguono a ruota la realizzazione di un ponte sul torrente Cesuola (quartiere Cesuola) con 120 preferenze e l’installazione di una tettoria a servizio della scuola di Gattolino (quartiere Cervese nord) con 87 voti.

“L’andamento delle votazioni da parte dei cesenati - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - conferma come il meccanismo di partecipazione predisposto per il bilancio 2017 sia particolarmente apprezzato. Già il grande coinvolgimento dimostrato dai cesenati nella fase di proposta, con 260 cittadini che hanno inviato idee e progetti, aveva creato le premesse per una ampia partecipazione, come i fatti stanno dimostrando. L'evoluzione di “Carta Bianca”, evidentemente a tanti piace”.

Nell’elenco dei progetti più gettonati per il quartiere Al Mare (con una ventina di voti arrivati finora) c’è la richiesta di sistemazione della posta ciclabile fra Ponte Pietra e Macerone (il cui valore è di 50.000 euro, cifra massima ammissibile per queste proposte) , tallonata dalla proposta di realizzazione di un’area di parcheggio a Bulgarnò (anch’essa del valore di 50.000 euro). Minore favore ha riscontrato la richiesta di implementazione dell’Illuminazione del parco “Caduti di tutte le guerre”, che per il momento ha raccolto solo 4 preferenze (ed il cui impegno economico è limitato a 10.000 euro)

Nel pacchetto di proposte relative al quartiere Rubicone, le maggiori preferenze (12) sono appannaggio della richiesta di messa in sicurezza di 3 attraversamenti pedonali a Case Missiroli (dal valore di 50.000 euro) mentre risultano meno gettonate la collocazione di giochi arredi nell’area verde di via Osimo ed in quella di via Cavecchia (il cui valore complessivo ammonta a 30.000 euro). Per votare i progetti c’è tempo fino al 3 dicembre. Due le modalità di voto previste: informaticamente, attraverso il sito Cesenadialoga; con la più tradizionale scheda di carta, rivolgendosi allo Sportello Facile del Comune, dove sono state predisposte urne per raccogliere i voti e sono disponibili le schede  Chi lo desidera può trovarle anche nelle sedi di Quartiere.

Possono votare anche i ragazzi dai 14 anni in su. Ogni cittadino può esprimere un solo voto.

Al termine della consultazione, verrà stilata una graduatoria, in cui entrerà di diritto il progetto più votato per ogni singolo quartiere e, a seguire , tutti gli altri con più preferenze, fino a raggiungimento del budget di 1.000.000 di euro messo a disposizione dall’Amministrazione comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento