Il progetto Bike sharing al traguardo

Giunge al traguardo il progetto “Bike sharing e fonti rinnovabili” del Comune di Savignano sul Rubicone che si accinge ad inaugurare la nuova pista ciclabile di via Saffi e Marconi

Giunge al traguardo il progetto “Bike sharing e fonti rinnovabili” del Comune di Savignano sul Rubicone che si accinge ad inaugurare la nuova pista ciclabile di via Saffi e Marconi e annesso impianto fotovoltaico per la segnaletica luminosa e per i mezzi elettrici. Il taglio del nastro avverrà domenica 13 maggio alle ore 14,30 in via Saffi dove è stato fissato anche il ritrovo per la tradizionale passeggiata in bicicletta “Bimbinbici” promossa dalla Bcc Romagna Est – partner del progetto “Bike Sharing” - con il Patrocinio del Comune di Savignano sul Rubicone.

Saranno presenti all'inaugurazione il Sindaco di Savignano sul Rubicone Elena Battistini, il Vice Sindaco e Assessore all'Ambiente e alle Politiche Energetiche Matteo Tosi, l'Assessore alla Sicurezza Cristiana Rocchi e Daniele Capitani Responsabile del Settore Lavori Pubblici e Pianificazione del Comune di Savignano sul Rubicone. Sono stati invitati inoltre il Prefetto Angelo Trovato, l'Assessore provinciale all'ambiente Luciana Garbuglia, il Presidente di Romagna Est Pierino Buda, il Presidente della Società Polisportiva Fiumicinese Tonino Buda, Roberta Miserocchi Comandante della Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni, Gianpaolo Ceccarini Dirigente dell'Istituto Comprensivo di Savignano sul Rubicone.

L’intero progetto vanta il patrocinio della Prefettura di Forlì-Cesena, dell’Assessorato all’Ambiente della Provincia, della Polisportiva Fiumnicinese e della BCC Romagna Est. Nell'occasione saranno distribuiti a tutti i presenti magliette e cappellini.

IL PROGETTO “BIKE SHARING” - Il progetto è stato redatto dall’ufficio lavori pubblici sotto la direzione dell’ing. Daniele Capitani, classificandosi 5° a livello nazionale, ottenendo un cofinanziamento di 330.000 euro dal Ministero dell’Ambiente (cui va sommato l’investimento dell’Amministrazione Comunale di 130.000 euro). Il progetto ha interessato l’adeguamento della viabilità nelle vie Saffi e Marconi e mira ad incentivare l’uso della bicicletta e dei mezzi elettrici e a sensibilizzare la cittadinanza sull'uso delle energie rinnovabili nonché a promuovere una nuova cultura della mobilità sostenibile e del rispetto per l’ambiente.

Il taglio del nastro riguarda circa 570 metri di pista ciclabile, l’installazione di segnaletica luminosa, tettoie per il ricovero dei cicli coperti con pannelli fotovoltaici in grado di produrre energia elettrica, colonnine per la ricarica dei cicli elettrici e l’installazione di telecamere direttamente collegata con la centrale operativa della Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni del Rubicone per effettuare un monitoraggio del comportamento degli utenti.

L'intervento, iniziato il 6 giugno 2011, ha interessato via Saffi (230 metri di lunghezza e una larghezza media di 10 metri con percorsi ciclabili e pedonali separati e sezione stradale di 3 corsie e doppio senso di marcia) e via Marconi (135 metri di lunghezza per 4,45 metri di larghezza con sezione stradale a 1 corsia e senso unico di marcia con percorso ciclabile e pedonale separati). Sono state inoltre realizzate 3 pensiline per il ricovero delle biciclette in via Marconi con 7 portabiciclette e copertura dotata di impianto fotovoltaico connesso alla rete a “scambio sul posto” ovvero con meccanismo che consente di immettere in rete l'energia elettrica prodotta ma non immediatamente autoconsumata, per poi prelevarla successivamente al bisogno. Fa parte del progetto “Bike sharing” la realizzazione di segnaletica luminosa con fotovoltaico “stand alone” - questi impianti sfruttano direttamente sul posto l'energia elettrica prodotta - in corrispondenza degli attraversamenti ciclo-pedonali agli incroci tra via Saffi e via Filzi e via Saffi e via Chiesa. I nuovi pali della pubblica illuminazione sono dotati di corpi illuminanti a led.

L'intervento si inserisce all'interno di una politica finalizzata al risparmio energetico. L'illuminazione pubblica sta gradualmente migrando verso la tecnologia a led. Esempi significativi sono gli interventi pubblici in fase di progettazione e i piani urbanistici di attuazione pubblico/privata che in corso a Savignano sul Rubicone. Nello specifico, l'intervento offre spunti interessanti anche sotto l’aspetto cromatico: la nuova luce bianca, da una parte permette una migliore definizione delle immagini percepite dall'occhio dall'altra sarà sicuramente una gradevole novità per i residenti che fanno visita alle nostre località turistiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento