Trova una bici rotta e rubata: l'aggiusta e la restituisce alla proprietaria

"Sono storie queste - spiega il sindaco, Paolo Lucchi - che fanno davvero piacere, perché alla base ci sono rispetto, senso civico e spirito di solidarietà tra cittadini"

FOTO DI REPERTORIO

Storia a lieto fine per una ragazza a cui avevano rubato la bicicletta proprio la notte di Capodanno. A riferirlo è la Polizia Municipale di Cesena, che mercoledì a breve distanza l’una dall’altra, si è ritrovata sul tavolo due denunce: una di scomparsa e l’altra di ritrovamento di una bicicletta, la stessa. Ma l’elemento che rende questa storia particolarmente edificante è che chi ha ritrovato la bicicletta l’ha addirittura aggiustata prima di segnalarne il ritrovamento alla Municipale.

La giovane ragazza, come ha raccontato agli agenti di polizia, la notte di Capodanno aveva legato la sua bici grigia marca Cobran, a un palo vicino alla stazione ferroviaria, poi era andata festeggiare con gli amici l’ultima notte dell’anno. Al ritorno, l’amara sorpresa: la catena era stata spezzata e la bicicletta rubata. Dopo qualche giorno di ricerche, la giovane si era quindi rassegnata a sporgere denuncia per furto. Lo stesso giorno, il 7 gennaio, una donna si era rivolta sempre allo stesso sportello della Municipale, segnalando di aver rinvenuto vicino al luogo in cui lavora, una bicicletta rotta e abbandonata.

Cosa ha fatto dunque la signora? Prima di segnalare il rinvenimento del mezzo (che ai suoi occhi al momento appariva come un rottame), ha riaggiustato la bicicletta e ha fatto in modo che fosse ancora utilizzabile. E per la buona azione non ha voluto nemmeno che le fosse concessa una ricompensa. Confrontando i dettagli delle due denunce, l’ispettore capo della Municipale si è reso conto che si trattava della stessa bicicletta, rubata a Capodanno e rinvenuta qualche giorno più tardi dalla signora poco lontano dal luogo del furto. In questo modo il mezzo è stato riconsegnato alla legittima proprietaria.

“Sono storie queste – spiega il sindaco, Paolo Lucchi – che fanno davvero piacere, perché alla base ci sono rispetto, senso civico e spirito di solidarietà tra cittadini. E’ ammirevole che una nostra concittadina non si sia abbandonata all’indifferenza, ma si sia messa nei panni della proprietaria della bicicletta e abbia partecipato fattivamente al ritrovamento del mezzo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Scampagnata al Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto delle multe, continueremo ad incontrarci"

  • Tante classi in quarantena ed un morto, l'evoluzione del virus nel Cesenate

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento