Biblioteca, restaurata e riportata al suo antico splendore una mappa del '700

Grazie al contributo di Formula Servizi Cultura, l'antico reperto che raffigura la Francia è stato completamente recuperato

Un'altra preziosa opera presente nella Biblioteca Malatestiana di Cesena è stata restaurata e portata all'antico splendore. Grazie al contributo di Formula Servizi Cultura una mappa del 1707 raffigurante la Francia, è stata completamente recuperata grazie ad un attento lavoro di revisione e controllo, durato molti mesi, da parte della restauratrici Silvia Bondi e Roberta Stanzani. La preziosa opera, collocata in un'opportuna teca realizzata su misura e con tutti gli accorgimenti necessari per la conservazione nel tempo, è ora a disposizione degli studiosi che potranno esaminarla come fosse nuova. La mappa, che misura  165 cm di larghezza per 113 cm di altezza, si intitola “La France dans tout son etandiié” ed è stata realizzata dal cartografo reale francese, nonché geografo e incisore Nicolas de Fer nel 1707 e incisa dall’olandese Starckmann, costoro in quegli anni erano  famosissimi per l'accuratezza della loro produzione che veniva direttamente richiesta  dalle corti reali europee. Oltre a questa mappa, in Biblioteca Malatestiana è conservata anche una  “gemella” raffigurante la Spagna, ancora da restaurare e realizzata negli stessi anni sempre  dai due cartografi ed incisori.

“Dobbiamo tenere a mente il valore di queste opere in quanto – ha detto il giornalista scientifico Salvatore Giannella –  in quegli anni le mappe non solo servivano per i viaggiatori, ma erano anche delle proprie opere d'arte da conservare nelle case signorili per indicare la complessità di un  mondo che a quei tempi si andava via via scoprendo. La mappa della Francia di Nicolas de Fer era una di questa tanto importante che non ebbe sempre dimora in Malatestiana, ma per alcuni anni venne portata via per essere restituita”. La carta geografica incollata su tela, si presentava sporca, con gore, lacune dovute anche da erosioni di insetti, perforazioni causate dall’ossidazioni dei chiodi utilizzati per il fissaggio su telaio in legno. Le azioni messe in campo per restaurarla sono state: aspirazione al verso, spolveratura con pennello a setole morbide, pulizia a secco, prove di solubilità, misurazione ph, lavaggio in acqua con distacco della tela e rimozione collante, deacidificazione, rinsaldo delle lacerazioni e risarcimento delle lacune, velatura, montaggio all’interno di una teca in plexiglass anti Uv.

“Il reperto, pur non in condizioni disastrose – ha continuato Silvano Babbi direttore operativo di Formula Servizi – era certamente ormai poco leggibile considerando la patina del tempo che era calata su esso. E' merito delle restauratrici Silvia Bondi e Roberta Stanzani e al loro lavoro certosino che la mappa  sia tornata ad essere perfettamente leggibile e consultabile. La complessa opera ha richiesto oltre ad  un'attenta pulizia, il distacco dalla tela originaria, la ricostruzione dei punti di usura, il controllo sistematico di ogni sua parte e una nuova collocazione su un supporto di carta giapponese più idonea ad una conservazione futura più sicura”. Nel lavorarci attorno non sono mancati gli aspetti strani e ancora da decifrare, infatti “Ci siamo accorti a restauro avanzato – ha detto Paola Errani responsabile della biblioteca antica malatestiana e dei fondi storici – che la parte superiore della mappa era stata sostituita in una fase non lontana dalla sua creazione. Dobbiamo ancora capirne il motivo, forse questo è legato al fatto che in quegli anni Luigi XV° di Francia salì al trono all'età di cinque anni, può darsi che questa parte che porta il suo nome sia stata rifatta in suo onore”. “Con questa azione – ha concluso il sindaco Paolo Lucchi – stiamo ricomponendo il nostro prezioso 'granaio culturale' confermando la Biblioteca Malatestiana come il luogo centrale della città e il fulcro della nostra cultura”.
Piero Pasini
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento