Biblioteca Malatestiana e Polizia Locale, cambio al vertice: al via le selezioni

Sono quattro i settori del Comune di Cesena e dell’Unione dei Comuni della Valle del Savio che saranno presto interessati da un cambio al vertice con l’arrivo di quattro figure direttive

Biblioteca Malatestiana, Polizia Municipale, Servizi Sociali, Ambiente e territorio. Sono quattro i settori del Comune di Cesena e dell’Unione dei Comuni della Valle del Savio che saranno presto interessati da un cambio al vertice con l’arrivo di quattro figure direttive con incarico determinato di tre anni (fino al 2024 per i primi tre ambiti). Si tratta di dirigenti che dal nuovo anno andranno a ricoprire gli incarichi attualmente esercitati da Elisabetta Bovero a capo del settore Biblioteca Malatestiana e Cultura dal 2014; Giovanni Colloredo comandante della Polizia Municipale Cesena-Montiano dal 2014; Matteo Gaggi del Settore Servizi alle persone e alle famiglie dal 2008.

Inoltre, come annunciato nei mesi scorsi, il Comune di Cesena – al fine di potenziare ulteriormente il principale monumento storico-artistico della città ma allo stesso tempo la più importante istituzione culturale – ha avviato la selezione pubblica del nuovo direttore scientifico della Biblioteca Malatestiana (sezione Antica e Moderna), quale  referente dall’elevato spessore professionale a cui sarà richiesto di governare la rete di relazioni con la comunità scientifica locale, nazionale ed internazionale svolgendo il  coordinamento dell’attività di ricerca e di progettazione e raccogliendo stimoli utili a sviluppare nuove idee di valorizzazione del Patrimonio culturale della Biblioteca. Per queste quattro figure è già aperta la selezione.

Poi, tra gennaio e febbraio l'amministrazione comunale di Cesena avvierà la ricerca di una quinta figura che sarà collocata a capo del settore Tutela dell’Ambiente e del Territorio attualmente a guida di Paolo Carini. Nelle selezioni si punta sulla qualificazione professionale ma, in un mondo sempre più veloce e complesso, si cercano figure apicali con una attitudine al cambiamento e con un'elevata capacità di problem solving. Nelle commissioni di concorso, quindi, saranno presenti sia esperti competenti nelle materie di riferimento sia esperti di selezione del personale, per valutare il profilo complessivo dei candidati.

Biblioteca Malatestiana e Servizi culturali

Il nuovo dirigente dovrà presidiare tutte le attività culturali dell’ente con particolare riferimento alla gestione della Biblioteca Malatestiana, del Centro Cinema – Città di Cesena, dei sistemi museali, musicali, teatrali cittadini, relazionandosi con la rete interna ed esterna degli stakeholder, organizzando e gestendo il personale assegnato. Per tutte le attività e gli obiettivi che riguardano la Biblioteca Malatestiana, al dirigente di settore sarà richiesto di relazionarsi con il Direttore Scientifico al fine di integrare in modo efficace e sinergico le attività di competenza. Può partecipare alla selezione chi è in possesso di una Laurea vecchio ordinamento o specialistica o magistrale afferente all’area umanistica o sociale secondo la classificazione del MIUR (https://offf.miur.it/pubblico.php/ricerca/aree_e_classi/p/miur) e di una esperienza almeno triennale, nell’ambito  della gestione dei servizi culturali  della pubblica amministrazione, in ruolo apicale (dirigenti, incaricati di posizione organizzativa o equivalenti).

Per quanto riguarda la figura del Direttore scientifico invece, oltre ai requisiti di Laurea richiesti per il ruolo di dirigente, il candidato dovrà  presentare il titolo di Master di II livello, o diploma di specializzazione o dottorato di ricerca nell’ambito dei beni archivistico-librari; esperienza di  almeno 5 anni, anche non continuativi, nell’ambito della programmazione culturale di Biblioteche pubbliche e/o private; esperienza di direttore di biblioteche pubbliche e/o private per almeno due anni anche non continuativi. I candidati saranno selezionati da un’apposita commissione altamente qualificata e composta dal Segretario generale del Comune di Cesena Manuela Lucia Mei, da Roberto Balzani, Professore ordinario presso il Dipartimento di Beni culturali dell’Università degli studi di Bologna – Presidente Istituto Beni Culturali della Regione Emilia Romagna, da Fiammetta Sabba, professoressa associata presso il Dipartimento di Beni culturali dell’Università degli studi di Bologna, docente del corso di Management delle Biblioteche  di Ravenna. La commissione sarà poi integrata, per la valutazione delle competenze trasversali, dal dottor Vito Piccinni, HR consultant and certifier Persolog Italy – esperto di selezioni e componente commissioni Regione Emilia Romagna.

Settore Polizia Municipale

Si ricerca il dirigente del Settore Polizia Municipale,  Comandante  del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale  di Cesena-Montiano, quale figura che presidia, per i comuni di Cesena e Montiano le attività in materia di sicurezza stradale e di sicurezza del territorio, attraverso il coordinamento di un gruppo di circa 90 persone, relazionandosi in modo continuativo con le forze dell’ordine operanti nel territorio. Può prendere parte alla selezione chi è in possesso di una laurea vecchio ordinamento o specialistica o magistrale afferente all’area sociale secondo la classificazione del MIUR (https://offf.miur.it/pubblico.php/ricerca/aree_e_classi/p/miur) e dei requisiti psico-attitudinali previsti dalla Direttiva in materia di "criteri e sistemi di selezione per l'accesso" e per la "formazione iniziale" degli operatori di polizia locale approvata con Delibera di Giunta regionale n. 278 del 14 febbraio 2005 e successive modificazioni (controllo emotivo, capacità intellettiva orientata da un pensiero articolato e critico, socialità). Sarà svolta una preselezione per individuare gli 8 candidati da convocare al colloquio tenendo conto della significatività dell’esperienza professionale inerente alle funzioni oggetto della selezione acquisita negli ultimi 5 anni in ruoli apicali nell’ambito della PPAA.

Settore Servizi alle persone e alle famiglie

Il dirigente dovrà presidiare per tutti i Comuni aderenti all’Unione Valle del Savio (Cesena, Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina e Verghereto) la programmazione, organizzazione e gestione degli interventi dei servizi sociali, integrandosi  e coordinandosi con altri enti, istituzioni e soggetti operanti in ambito socio-assistenziale e sanitario, valorizzando il Terzo Settore nell’apporto, nella partecipazione attiva e nel concorso con gli Enti Pubblici alla realizzazione del sistema dei servizi integrati a rete. Può partecipare chi è in possesso di una laurea vecchio ordinamento o specialistica o magistrale afferente all’area umanistica o sociale secondo la classificazione del Miur  (https://offf.miur.it/pubblico.php/ricerca/aree_e_classi/p/miur). Anche in questo caso sarà svolta una preselezione, per individuare gli 8 candidati da portare a colloquio, basata sulla significatività dell’esperienza professionale, acquisita negli ultimi 5 anni, in ruoli dirigenziali in ambito pubblico inerenti ai servizi sociali. Per presentare la propria candidatura, la selezione è aperta fino alle 17 del 2 gennaio, indirizzarsi ai seguenti link: https://www.comune.cesena.fc.it/concorsi e https://www.unionevallesavio.it/concorsi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • La stradina di campagna è stretta, il camion resta 'incagliato': arriva la Polizia Locale

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Rapina in un supermercato di Cesena: armato di un cutter obbliga la cassiera a consegnare l'incasso

  • Scomparsa nel nulla nel 2000, pena confermata in Appello: 20 anni all'ex marito

  • Resta impigliato nel macchinario che lo solleva da terra: grave un operaio

Torna su
CesenaToday è in caricamento