menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pane, biscotti, miele e un’insalata tutta viola: bimbi ai fornelli in biblioteca

Tutti i laboratori inizieranno alle 17, con partecipazione gratuita ma iscrizioni obbligatoria. Ogni incontro durerà circa un’ora ed è possibile iscriversi alle singole date

Altro che Junior Masterchef: alla biblioteca Ceccarelli di Gatteo i bimbi cucinano, sì, ma soprattutto si divertono e imparano a rapportarsi correttamente agli alimenti, scoprendo tramite il gioco come i cibi si trasformino in pietanze grazie alle attività di cucina. “L’arte della cucina: bambini e pasticci!” propone quindi quattro laboratori, negli altrettanti venerdì pomeriggio di novembre, per bimbi da quattro a sei anni, impegnati a giocare, pastrocchiare, imparare ma alla fine anche cucinare insieme a Rosaria Martellotta, educatrice specializzata in laboratori ludico-didattici.

Nelle colorate sale della biblioteca Ceccarelli (via Roma, 13) ogni incontro, con inizio alle 17, partirà con la lettura di un libro a tema, alla scoperta di una tradizione legata al cibo che diventerà poi lo spunto per cimentarsi insieme in golosi pasticci culinari. Per esempio i biscotti Muu Muu, che gli antichi romani offrivano a Zeus: venerdì, dopo la lettura del libro “Gino non vuole mangiare la minestra” di Roberta Gorni, i piccoli metteranno letteralmente le mani pasta per dare forma ai dolcetti a forma di bue che anticamente venivano offerti in dono alle divinità.

Venerdì 13 novembre prende vita invece il “prodigio” dell’insalata di carote viola, un fresco mix vegetale color ametista condito alla maniera dell’antica Grecia, prendendo spunto per parlare dei benefici degli ortaggi grazie al testo di Silvia Camatta “Dall’arancia alla zucchina. Frutta e verdura in rima”.

Api laboriose al centro dell’incontro di venerdì 20 novembre, partendo dal libro ”Il miele. Tutti i segreti delle api” di Francesca Valente: i bambini scopriranno l’efficiente organizzazione dell’alveare e prepareranno una deliziosa merenda a base di miele, scoprendo tra profumi, colori e sapori uno degli ingredienti basilari della cucina dell’antica Grecia, non a caso detto “Il nettare degli dei”.

L’ultimo appuntamento porta sulla testa la corona di alloro: venerdì 27 novembre si sforna pane… laureato! Ispirandosi a “La Mucca Moka fa il pane”, infatti, i bimbi impasteranno, cuoceranno e assaggeranno i “Panes Laureati”, focacce a base di farina di farro, non lievitate, aromatizzate con foglie di alloro (da cui deriva la qualifica di “laureati" ad honorem).

Tutti i laboratori inizieranno alle 17, con partecipazione gratuita ma iscrizioni obbligatoria. Ogni incontro durerà circa un’ora ed è possibile iscriversi alle singole date. I genitori possono restare con i bambini o affidarli agli educatori ma è necessario firmino una liberatoria su eventuali allergie dei figli. Info e iscrizioni in biblioteca allo 0541 932377.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento