Cronaca

"Bella di Cesena", a Renzo Piraccini il riconoscimento: "Sono orgoglioso"

La consegna è avvenuta qualche giorno fa all'agriturismo I Bosconi, al centro della Centuriazione Romana Cesenate

"Sono orgoglioso di questo premio, perché arriva da una realtà di Cesena. E non sempre si viene apprezzati in casa propria". Con queste parole Renzo Piraccini, presidente di Cesena Fiera, ha ringraziato l'associazione Terre Centuriate al momento del ritiro del premio "Bella di Cesena 2018". La consegna è avvenuta qualche giorno fa all'agriturismo I Bosconi, al centro della Centuriazione Romana Cesenate. In una serata davvero conviviale, alla presenza di oltre 40 soci, Piraccini ha decritto le tappe più importanti della propria carriera: "Non si arriva da nessuna parte se non si ha un team valido. Senza una squadra affiatata Apofruit non avrebbe raggiunto questi risultati. Io non ho alcun merito in più rispetto alla squadra".

Ha raccontato poi diversi aneddoti legati per lo più ai tanti viaggi compiuti, come quella volta in cui in Turchia, a causa di un errore, non si fermò alla dogana per il Visto e al momento del rientro fu trattenuto in stato di fermo e messo in un cellulare della polizia. "Quella volta ho sudato freddo" ha ricordato il presidente di Cesena Fiera.  Il presidente Michele Ceccaroni a sua volta ha ringraziato Piraccini per l'impegno verso la città e, regalandogli il libro sui 20 anni delle Terre Centuriate, gli ha chiesto di far conoscere nel mondo le peculiarità della Centuriazione di Cesena. Il premio Bella di Cesena è giunto alla sesta edizione. In precedenza è stato assegnato a Claudio Lugaresi (fitopatologo), Walther Faedi (ricercatore), Cristiano Riciputi (giornalista), Giancarlo Brighi (ingegnere ed esperto di Centuriazione) e all'Istituto tecnico Agrario (ritirato dal dirigente Camillo Giorgi). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bella di Cesena", a Renzo Piraccini il riconoscimento: "Sono orgoglioso"

CesenaToday è in caricamento