Beccato con 170 grammi di coca scagiona la compagna

Nel tardo pomeriggio di venerdì, si decideva quindi di effettuare la perquisizione al ragazzo mentre stava effettuando uno di questi spostamenti "sospetti" a bordo della sua VW Golf

Venerdì scorso i carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Cesenatico unitamente alla Stazione di Savignano sul Rubicone, dopo diversi servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, visto l’incremento di giovani con l’arrivo dell’estate, hanno arrestato K. V., 30enne albanese domiciliato nella zona di Gatteo Mare e la compagna, M.P. 30enne anch’essa, per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Nei giorni precedenti erano stati notati una serie di movimenti anomali intorno all’abitazione del predetto ed inoltre, pur essendo nullafacente, lo stesso continuava a spostarsi nei vari paesi con troppa frenesia per essere considerati normali movimenti di “vita quotidiana”. Nel tardo pomeriggio di venerdì, si decideva quindi di effettuare la perquisizione al ragazzo mentre stava effettuando uno di questi spostamenti “sospetti” a bordo della sua VW Golf e veniva bloccato sulla via Rigossa in località Sala di Cesenatico. A bordo, celati in due confezioni, venivano rinvenuti 110 grammi complessivi di cocaina. A questo punto i carabinieri decidevano di portarsi presso l’appartamento dove viveva unitamente alla convivente ed a seguito della successiva perquisizione, celati all’interno di piccoli vasetti di medicinali, venivano rinvenuti ulteriori 57 grammi di cocaina, già suddivisi in dosi e pronti alla vendita.

Inoltre all’interno dell’appartamento veniva rinvenuto il materiale tipico usato per la preparazione delle dosi: dal bilancino allo scotch usato per confezionare le dosi. Inoltre venivano sequestrati quasi quattromila euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio svolta dallo stesso. Il 30enne e la convivente al termine degli accertamenti svolti sono stati accompagnati al carcere di Forlì, così come disposto dal Magistrato procedente. A seguito della convalida degli arresti avvenuta per entrambi, il G.I.P. disponeva la permanenza in carcere per lui mentre disponeva la liberazione della donna, avendosi assunto la piena responsabilità della detenzione lo stesso ragazzo e scagionando così la compagna da ogni responsabilità.
Si sono attesi alcuni giorni nel dare la notizia al fine di effettuare ulteriori indagini che al momento tuttavia hanno dato esito negativo.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento