Banda ultralarga a Cesena, Lucchi: "Il progetto si integra con il piano per la videosorveglianza"

"Si tratta di una scelta molto importante - sottolinea il sindaco di Cesena Paolo Lucchi -, che permetterà ai territori interessati di fare un vero e proprio salto in avanti"

L’amministrazione comunale saluta con soddisfazione l’arrivo  a Cesena della banda ultraveloce, previsto dall’intesa siglata venerdì da Regione Emilia-Romagna, Lepida spa e Open Fiber, che andrà integrarsi con il progetto di cablaggio già avviato dal Comune. "Si tratta di una scelta molto importante - sottolinea il sindaco di Cesena Paolo Lucchi -, che permetterà ai territori interessati di fare un vero e proprio salto in avanti, offrendo servizi più qualificati ai cittadini e nuove prospettive alle imprese, favorendo in particolare lo sviluppo di soluzioni e startup innovative. Per questo, ance alla luce della vocazione tecnologica di Cesena, considero estremamente positivo il fatto che la nostra città sia indicata tra quelle dove si interverrà prioritariamente. Di questo ringrazio molto l'assessore regionale alle Infrastrutture Raffaele Donini, che ha tenuto conto dei nostri progetti ed in particolare del lavoro articolato in questi anni da Tommaso Dionigi”.

“Questo intervento - aggiunge il sindaco Lucchi - si concluderà probabilmente nel giro di un paio d'anni, e al termine i risultati saranno sicuramente vantaggiosi per tutti i cesenati: chi ha già buoni servizi, infatti, potrà contare su una connettività ultra veloce, ma è prevista una connettività di base estesa anche alle aree che attualmente sono in digital divide o in prossimità di centraline sature. E quindi i tanti cittadini del nostro territorio che in questi anni si sono spesso sentiti di "serie B" per quel che riguarda le opportunità di collegamento con la rete, potranno finalmente salire in serie A”.

Ma come si inserisce l’intervento della Regione nel contesto del progetto per la realizzazione della rete Man già avviato dal Comune? “Nell’intraprendere questa iniziativa - ricorda il sindaco - il nostro obiettivo principale è quello di realizzare una rete di videosorveglianza capillare, che nell’arco di quatto-cinque anni coprirà, proteggendola, l'intera città. Il percorso progettuale che abbiamo avviato è stato condiviso fin dall’inizio con Lepida e con la Regione Emilia Romagna, e questo crea le condizioni ideali per collaborare con Open Fiber e arrivare così a rendere la nostra realtà ultraconnessa, razionalizzando gli investimenti, ovviamente guidati da interventi pubblici significativi di Governo, Regione e Comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento