Banda in una sala VLT per scardinare le slot machines: arrestato un 21enne

l gestore, appena entrati tre soggetti con fare sospetto, li ha tenuti sotto controllo attraverso il sistema di videosorveglianza interno. I tre, in particolare, armeggiavano intorno ad una macchinetta e il gestore ha subito avvisato la polizia

Gli agenti di Commissariato di Cesena hanno tratto in arresto un rumeno di 21 anni con l'accusa di tentata rapina. Il tutto si è verificato intorno alle 23 della notte tra martedì e mercoledì, all'interno di una sala di videolottery, sulla via Emilia. Il gestore, appena entrati tre soggetti con fare sospetto, li ha tenuti sotto controllo attraverso il sistema di videosorveglianza interno. I tre, in particolare, armeggiavano intorno ad una macchinetta e il gestore ha subito avvisato la polizia.

Nel frattempo è intervenuto: i tre stavano tentando di scardinare con un cacciavite il cassetto portamonete dell'apparecchio VLT. In due sono riusciti a fuggire, ma il terzo è stato bloccato e consegnato agli agenti del Commissariato, che l'hanno arrestato per tentata rapina. Si tratta di un rumeno formalmente residente a Milano, di 21 anni, con precedenti di polizia per lo stesso tipo di reato. Addosso gli sono state trovate monete per circa 250 euro, il probabile provento di un colpo precedente. Per il 21enne sono scattate le manette, mentre per gli altri due componenti della banda sono partite le indagini, con l'ausilio delle immagini della videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento