rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

La band è un mix di culture diverse, Jovanotti li ha portati due volte sul palco del 'Jova Beach Party': "Appassionato di musica etnica come noi"

Hanno accompagnato Jovanotti in due date, quella di Marina di Ravenna e di Viareggio, suonando insieme a lui e divertendosi come matti. Loro sono i "Kakawa" tra cui Dario Giovannini, Frei Rossi e Momo Said che si è alternato a Davon Miles

Hanno accompagnato Jovanotti in due date, quella di Marina di Ravenna e di Viareggio, suonando insieme a lui e divertendosi come matti. Loro sono i "Kakawa" tra cui Dario Giovannini, Frei Rossi e Momo Said che si è alternato a Davon Miles. Cesenati, musicisti e appassionati di musica etnica. L'idea di fondare un progetto musicale dal nome esotico come "Kakawa" in cui riecheggia il nome del cacao, è stata di Dario Giovannini (Aidoru) e di Frei Rossi. "Durante la pandemia abbiamo presentato il nostro progetto musicale a Leonardo Beccafichi che è un produttore che da dieci anni collabora con Jovanotti - spiega Dario - a Leonardo sono piaciuti sia i nostri pezzi che ail progetto di fare una pactanka elettronica, così è diventato un quarto membro della band. Con Leonardo, chiamato da tutti Fresco, ci confrontiamo sempre e andiamo anche a registrare da lui, a Città di Castello. Essendo molto appassionati di strumenti che vengono dall'Africa e dal Sud America abbiamo cercato la contaminazione con l'occidentale. E' un mix di culture diverse in chiave elettronica e, tra l'altro, Davon Miles (nigeriano) e Momo Said (arabo) cantano nei loro slang, dando un'atmosfera molto globale a tutti i pezzi. Proprio quello che vogliamo. E questo progetto è in grande sintonia anche con le idee di Jovanotti, appassionato di musica etnica popolare".

Dario Giovannini, tra l'altro, proprio grazie alla sua grande conoscenza degli strumenti etnici è stato ospite a casa di Jovanotti per oltre una settimana dando un contributo fondamentale al nuovo disco dal titolo "Mediterraneo".

Visto che da una cosa ne nasce un'altra, alla fine, quando è stato organizzato il Jova Beach Party 2022, è venuto naturale che Jovanotti invitasse i "Kakawa" a suonare insieme a lui, e così è stato. "E' stata una gran bella esperienza - conclude Dario Giovannini - anche perché se è vero che fare da spalla a cantanti famosi può essere anche una sofferenza perché il pubblico non vede l'ora che arrivi la star e considera poco i gruppi di contorno, con Jovanotti è tutto diverso. La formula che ha creato lui è quella della festa. Nello show del pomeriggio, quello che anticipa il suo concerto, sono tutti autori e gruppi selezionati personalmente da lui. Quindi il suo pubblico è interessato ad ascoltarli. E in più sul palco lui c'è sempre, scherza, canta, presenta. E' una grande festa dove tutti sono invitati". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La band è un mix di culture diverse, Jovanotti li ha portati due volte sul palco del 'Jova Beach Party': "Appassionato di musica etnica come noi"

CesenaToday è in caricamento