Trasporto gratuito degli anziani di Bagno al Centro Diurno di Sarsina: via al progetto

Il Servizio è aperto anche ad altri anziani interessati, essendoci al Centro Diurno di Sarsina altri due posti disponibili

Il Comune di Bagno di Romagna ha attivato un progetto di accompagnamento sociale delle persone anziane non autosufficienti al Centro Diurno di Sarsina. Il servizio, iniziato lunedì scorso, prevede il trasporto gratuito degli anziani al Centro Diurno di Sarsina, con un trasporto di andata al mattino e di ritorno al pomeriggio, mentre le spese di partecipazione al Centro Diurno sono sostenute dai famigliari.

"In attesa che il progetto di costituzione di un Centro Diurno Anziani al Centro Auser di San Piero prenda avvio - dichiara il sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini - abbiamo voluto anticipare le risposte ai cittadini anziani ed ai loro famigliari, che hanno manifestato l’interesse a partecipare al Centro Diurno di Sarsina. Il progetto risponde ad una esigenza molto importante sia per le famiglie che per l’amministrazione comunale e si basa sul coinvolgimento sociale di più soggetti, al fine di creare una rete intorno alla necessità della popolazione anziana. Per questo, a fronte delle esigenze dei famigliari, ci siamo impegnati a creare tutte le condizioni per fornire un servizio di assistenza immediato e gratuito. Il Comune mette a disposizione il pulmino dell’Istituzione Cra “Camilla Spighi” o, all’occorrenza, i mezzi comunali. D’altra parte, è stata stipulata un convenzione con l’Auser per il servizio di guida e accompagnamento. A dar maggior valore all’iniziativa, inoltre, il fatto che parte della stessa viene finanziata grazie ad un lascito testamentario della signora defunta Norina De Luca, che aveva espresso la volontà di utilizzare le risorse del lascito proprio per opere assistenziali agli anziani ammalati o soli".

"Si tratta di un servizio che ci rende entusiasti e orgogliosi nel fornire assistenza ai nostri anziani cittadini ed ai loro famigliari. Ancor più emozionante - precisa Baccini - è stato toccare con mano l’entusiasmo e la felicità di Luisa e Clara, nel ricevere questa opportunità". Per altro, oltre che al Centro Diurno di Sarsina, gli anziani continueranno a partecipare all’attività del Caffè Alzheimer, con attività ricreative che vengono svolte presso il Centro Auser di San Piero. "Un progetto di rete - chiude il sindaco -, che manifesta la sensibilità della nostra Comunità verso le tematiche sociali. E a questo riguardo, mi sento di ringraziare per la pronta collaborazione e disponibilità Francesco Mosconi, presidente del Centro Auser, con i dinamici collaboratori Bruno Belli, Andrucci Mauro, Ulivi Silvano, Fontana Giuseppe, Mordenti Piero, Daniela Valbonesi, che saranno personalmente presenti nei trasporti, oltre a Federico Agnoletti e Raffaella Spignoli che hanno curato i propri genitori anziani e collaborato con la struttura comunale, che nella persona del dott. Paolo Di Maggio, Responsabile degli Affari Generali ha prontamente organizzato tutte le attività. Il Servizio è aperto anche ad altri anziani interessati, essendoci al Centro Diurno di Sarsina altri due posti disponibili". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento