Videosorveglianza, controlli di vicinato e Velo ok: Bagno investe sulla sicurezza

“Un dato che emerge costante nella trattazione di ogni aspetto connesso alla sicurezza - ha continuato Baccini - è comunque quello della partecipazione dei cittadini al presidio del territorio"

Si è concluso il ciclo di incontri pubblici organizzato dall’amministrazione comunale di Bagno di Romagna, che mercoledì sera ha affrontato il tema della Sicurezza. L’incontro è stato l’occasione di trattare il tema della Sicurezza in modo trasversale, tracciando una fotografia sulla situazione attuale e descrivendo i progetti nei programmi dell’Amministrazione volti a rafforzare le condizioni di sicurezza nel territorio. A relazionare sui vari temi il comandante della Polizia Municipale Tina Valbruzzi, il dirigente del Settore Protezione Civile dell’Unione Valle Savio Paolo Carini, il presidente dell’associazione di Protezione Civile Alto Savio Pasquale Petranca, l’assistente Capo della Polizia Municipale di Cesena Marco Dall’Ara, il dirigente dell’Area Sicurezza della Prefettura Raffaele Sirico e il luogotenente e comandante della Stazione dei Carabinieri Tiziano Cardinali.

Tra i temi affrontati è emersa la buona iniziativa del Controllo del Vicinato, una realtà attiva di controllo cittadino sul territorio che vedrà implementarsi anche grazie alla prossima installazione di cartelli segnaletici; il piano di Protezione Civile del territorio comunale e il fondamentale rapporto con l’associazione di Protezione civile Alto Savio nei casi di emergenza; il monitoraggio delle frane attive e gli interventi previsti per la situazione della Palazza a Bagno di Romagna; la nuova sede dei Vigili del Fuoco presso la ex Casa Cantoniera di San Piero, che ospiterà anche la sede dell’Associazione di Protezione Civile, come rafforzamento del presidio sul territorio; l’avvio di un progetto di videosorveglianza nei centri urbani connesso ad un più ampio progetto di ammodernamento del sistema di illuminazione pubblica, l’installazione dei velo ok sulle strade che attraversano il Comune; la situazione dei reati in ambito comunale, che risultano in calo rispetto agli scorsi anni secondo un trend positivo e rassicurante; il progetto di videosorveglianza sui varchi della E45.

"Si è trattato - ha precisato il sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini - di un incontro che ha approfondito il tema della sicurezza in un’ottica trasversale e che ha permesso di mostrare come la situazione complessiva del nostro Comune sia positiva in termini di situazione reale e percepita, questo anche grazie ad un’azione reale di presidio e monitoraggio da parte di tutti gli Enti competenti. Attraverso i progetti in cantiere potremo rafforzare ulteriormente la situazione sul territorio. Penso ai sistemi di videosorveglianza nei centri urbani e agli svincoli della E45, all’installazione dei Velo Ok, all’allargamento del Controllo del Vicinato, alla nuova sede dei Vigili del Fuoco e dell’Associazione di Protezione Civile". 

“Un dato che emerge costante nella trattazione di ogni aspetto connesso alla sicurezza - ha continuato Baccini - è comunque quello della partecipazione dei cittadini al presidio del territorio, quali primi custodi e controllori di ciò che avviene quotidianamente nella realtà cittadina. Dall’immediata segnalazione di comportamenti sospetti alle Forze dell’Ordine, alla comunicazione di problemi connessi alla gestione del territorio e delle strade, alla custodia dell’ordine e della pulizia dei luoghi pubblici. E’ un tema quello della partecipazione attiva dei cittadini che è fondamentale per avere immediatamente e costantemente il controllo della situazione di un territorio estremamente vasto".

“Abbiamo anche creato una serie di materiali divulgativi sui comportamenti da tenere in termini di prevenzione e di segnalazione, che divulgheremo tra i cittadini. Con questo incontro - precisa il primo cittadino - si chiude il ciclo di incontri pubblici che abbiamo avviato a febbraio scorso con lo scopo di affrontare insieme ai cittadini e alle realtà politiche locali i temi di maggior interesse per la nostra Comunità, nell’ottica di tracciare una fotografia della situazione ad oggi e condividere i progetti già in cantiere e quelli di futura individuazione”.

“Questa serie di incontri - conclude Baccini - ha voluto lanciare anche un percorso di condivisione su quei temi che potranno rappresentare l’ossature di un eventuale programma elettorale, nel solco di quell’apertura civica a quelle realtà politiche ed ai cittadini interessati che vorranno condividerli e portarli avanti insieme per affrontare l’appuntamento delle prossime elezioni amministrative con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini e delle nostre aziende”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento