Bagno di Romagna, rinnovate le concessioni dei chioschi

"La procedura riguarda varie concessioni di occupazione di suolo pubblico per chioschi di produzione e vendita", spiega il sindaco Baccini

La Giunta comunale di Bagno di Romagna ha espresso parere favorevole al rinnovo temporaneo delle concessioni di occupazione permanente di suolo pubblico relative all’installazione di chioschi per lo svolgimento di attività commerciali ed artigianali sul territorio comunale fino al 30 giugno 2021.

Entro questa data, pertanto, dovrà concludersi il procedimento di verifica della sussistenza delle condizioni in capo ai titolari delle concessioni, al fine di procedere al rinnovo sino al 31 dicembre 2032.

"In realtà, con questa delibera della Giunta – spiega il Sindaco Marco Baccini – non abbiamo fatto altro che recepire le linee guida adottate il 25.11.2020 dal Ministero dello Sviluppo Economico e della successiva delibera della Giunta Regionale del 7.12.2020, che hanno stabilito il rinnovo per 12 anni delle concessioni dei chioschi, indicando ai Comuni le modalità procedurali per procedere al rinnovo.

Per il nostro Comune questa procedura riguarda 6 concessioni di occupazione di suolo pubblico per chioschi di produzione e vendita di piadina romagnola, e generi di gastronomia, somministrazione e vendita di prodotti alimentari e bevande, vendita libri e per l’edicola di San Piero in Bagno.

La materia è particolarmente dibattuta e complessa in quanto l’Italia è già stata ammonita dall’Unione Europea, che richiede di procedere con nuovi bandi dopo la scadenza delle concessioni, ma le disposizioni del Governo ai Comuni sono per l’avvio di un procedimento di automatico rinnovo delle stesse.

Salvo che non ci siano novità legislative del Governo, pertanto – specifica il Sindaco – o che alcuno dei titolari non rinunci o non sia più in possesso dei requisiti richiesti, si procederà al rinnovo sino al 31.12.2032. Diversamente, si apriranno nuovi bandi per la concessione delle occupazioni dei chioschi". 

Intanto, è ancora aperto il bando per l’assegnazione decennale dell’area pubblica del parco di Santa Maria a San Piero in Bagno per l’installazione di un nuovo chiosco per la somministrazione di alimenti e bevande, le cui domande possono essere presentate sino all’1 febbraio 2021, ore 13.00, presso l’Ufficio Protocollo del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo dell'imprenditoria cesenate è in lutto: è morto Augusto Suzzi, fondatore della 'Suba'

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

  • I numeri settimanali del Covid, il Cesenate è l'area più colpita: forte aumento dei contagi

  • Ristoratrice apre le porte del suo agriturismo e accoglie 58 clienti a pranzo e cena: denunciata

  • Coronavirus, approvato il nuovo decreto: divieto di spostamento tra regioni fino al 15 febbraio

Torna su
CesenaToday è in caricamento