rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca Bagno di Romagna

Bagno di Romagna 'capitale' del tartufo con la truffle week: anche una cena di gala con i neo-parlamentari per aiutare l'Irst

Truffle Week a Bagno di Romagna è in pieno svolgimento per proseguire con iniziative ed eventi sino a domenica 23 ottobre e nella suggestiva cornice del Palazzo del Capitano

Truffle Week a Bagno di Romagna è in pieno svolgimento per proseguire con iniziative ed eventi sino a domenica 23 ottobre e nella suggestiva cornice del Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna si è svolta la cena di gala, fulcro della rassegna promossa dal consorzio Natura e Natura e da Confcommercio cesenate, in stretta collaborazione con il club italiano Lagotto presieduto da Paolo Alessandrini.

“Parte  del ricavato della splendida cena e della serata - affermano i presidenti Natura e Natura Giuseppe Crociani e di Confcommercio cesenate Augusto Patrignani - è stato destinato all'Irst di Medola rappresentata dal direttore Giorgio Martelli che nel suo intervento ha sottolineato l'importante ruolo svolto dall'ente come eccellenza del territorio ricordando il fondatore compianto professor Dino Amadori”. Era presente il figlio Giovanni.

Alla serata di gala erano presenti i neoparlamentari del territorio provinciale Alice Buonguerrieri e Rasaria Tassinari e il presidente del Gal Bruno Biserni, che si sono complimentati per l'attrattività di Truffle Week auspicando che  la rassegna possa essere ulteriormente potenziata per la nuova edizione del 2023.

“Abbiamo ricevuto da sindaci e parlamentari favorevoli riscontri sulla iniziativa di Truffle Week - mettono in luce Patrignani e Crociani - che ha il merito di proporre un evento culturale e gastronomico di grande richiamo allungando la stagione e contribuendo al pienone autunnale in Valle del Savio con grandi benefici a tutti i territori comunali”.

Degno di nota l’intervento del presidente della Accademia nazionale del tartufo Stefano Sandrucci nel quale è stato messo in rilievo gli obiettivi di questo evento come strumento di promozione della offerta turistica del territorio e come punto di partenza per cominciare fin da subito a lavorare per rafforzare l’evento in vista della prossima edizione del 2023 nel segno della qualità e con l'obiettivo di elevare l'intero indotto enogastronomico e la ricchezza di produzione di cui è ricca la nostra terra”.

Ad accompagnare le prelibate pietanze a base di tartufo erano presenti le cantine vinicole di Mercato Saraceno: Casali, Bartolini, Braschi, Santa Lucia e Monte Sasso. L’ associazione Sommelier della Romagna e a tutto lo staff dei ristoranti del territorio coinvolti per la occasione che hanno contribuito ad intrattenere con qualità i commensali. Ampio e fruttuoso per il successo dell’iniziativa il coinvolgimento dei ristoranti del territorio degli chef Gianluca Gorini, Paolo Teverini, i ristoranti  del Lago, Bologna, Alto Savio, Giardino e la pizzeria Invito. “A dare ancora più ampia coralità alla splendida serata - concludono i presidenti Patrignani e Crociani - è stato l’esemplare servizio svolto dagli studenti della scuola Artusi e la collaborazione preziosa degli allievi  del liceo scientifico Righi di Bagno di Romagna”. Domani Truffle Week prosegue con altri eventi d’eccezione, come il masterclass “Le eccellenze toscane” a casa della associazione italiana sommelier con Luca Radicchi. In programma alle 17 al palazzo del Capitano e l’iniziativa “Fornarina Ravigiolo Tartufo” dalle 15 alle 16.30 con il coinvolgimento anche delle scuole con accesso gratuito alla pizzeria Invito di Bagno di Romagna. Giovedì 20 ottobre Trek- Dog e degustazione di prodotti tipici alle 10 al Monte Conero di San Piero in Bagno e show-cooking “Il Porro” dalle 16 alle 17 al ristorante del Lago ad Acquartita, anche questa iniziativa gratuita per le scuole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno di Romagna 'capitale' del tartufo con la truffle week: anche una cena di gala con i neo-parlamentari per aiutare l'Irst

CesenaToday è in caricamento