Azienda bersagliata dai ladri: "Terzo furto in un anno, in questa via è buio pesto"

Per l'azienda savignanese, già vittima di furti con modalità analoghe a febbraio e maggio 2019, un danno quantificato in circa 20mila euro

E' il terzo furto in un anno per la Tecnosald Adriatica di via Mattei a Savignano. A raccontarlo è uno dei soci dell'azienda: "E' successo nella notte tra lunedì e martedì, intorno alle 4,20: le telecamere di sorveglianza hanno ripreso i ladri preparare io colpo per circa 15 minuti. Prima hanno divelto le protezioni in cemento armato, poi con un camion hanno spaccato la vetrata e sono entrati nell'ufficio".

Per l'azienda, già vittima di furti con modalità analoghe a febbraio e maggio 2019, un danno quantificato in circa 20mila euro. "I danni maggiori sono quelli materiali alla struttura, sono riusciti a rubare soprattutto utensili e macchinari che si sono ritrovati davanti. Dopo i furti subiti avavevamo installato il sistema nebbiogeno, che è entrato in azione". I ladri sono stati disturbati dal fumo: "Non sono riusciti ad arrivare al magazzino".

Il titolare sottolinea una criticità nella zona: "Qui abbiamo un grosso problema che riguarda l'illuminazione pubblica. Quasi tutti i lampioni di questa strada, che è una parallela della via Emilia, sono spenti, il Comune ci ha detto per motivi di risparmio enrgetico. Spero che la situazione cambi perché ovviamente il buio pesto favorisce i ladri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento