Avis, 282 i nuovi donatori in piena emergenza Covid: "Orgogliosi della comunità"

“Siamo orgogliosi – commenta il Presidente dell’Avis cesenate Fausto Aguzzoni – della reazione della nostra comunità"

Pronti a donare nonostante tutto, nonostante l’emergenza. Nel corso degli ultimi due mesi si è registrato un grande afflusso di donatori nel comprensorio cesenate, che ha permesso di ripristinare le scorte di sangue e di plasma. Dal 17 febbraio al 10 maggio, nel pieno della pandemia, le Avis del Comprensorio cesenate coordinate da Avis Cesena, hanno raccolto 282 nuovi donatori - più di 3 al giorno – e 3433 sacche di emoderivati di cui 2447 di sangue intero e 986 di plasma.

Una risposta straordinaria che ha consentito al sistema trasfusionale locale di non registrare carenze. “Siamo orgogliosi – commenta il Presidente dell’Avis cesenate Fausto Aguzzoni – della reazione della nostra comunità. Tra i donatori ci sono sia ventenni che sessantenni: tutti hanno capito la gravità della situazione e hanno voluto dare il proprio contributo. Tuttavia è prevedibile che nelle settimane a venire e nei prossimi mesi, con la ripresa a pieno ritmo delle attività sanitaria e chirurgica, la necessità di sangue possa aumentare. È importante dunque rafforzare la raccolta che avverrà sempre su prenotazione, per questa ragione già a partire da ieri diamo la possibilità di donare anche il venerdì pomeriggio, dalle 16,30 alle 18,30 (nel solo pomeriggio di venerdì 15 maggio le donazioni effettuate sono state 9, 5 di sangue intero e 4 di plasma)”.

È importante che i donatori effettuino la prenotazione della donazione evitando assembramenti e favorendo il lavoro dei centri Avis. “A tutta la cittadinanza – prosegue Aguzzoni – rinnoviamo l'appello a diventare donatori di sangue e plasma. La generosità e la naturale emotività del momento ci spingono a farlo in prossimità o a cavallo delle necessità dovute a eventi sfavorevoli. Per poter dare una risposta immediata al bisogno è opportuno dare avvio al percorso in tempi giusti per essere preparati a fronteggiare l'urgenza”.
Fondamentale inoltre il lavoro svolto dai responsabili dell'Ausl, dai dirigenti associativi che coordinano la raccolta di sangue e plasma, dalle équipe sanitarie, dai volontari e da ogni singolo componente della squadra che ha permesso di fare da argine alla specifica necessità di questo momento. 

Avis Cesena invita i donatori periodici e chiunque voglia diventare donatore di sangue e plasma a contattare gli Uffici della sezione cesenate per concordare l’ora di accesso al fine di non creare assembramenti garantendo in tal modo la massima sicurezza a tutti. Un appello particolare Avis lo indirizza a tutti i ragazzi delle V classi delle scuole superiori del comprensorio di Cesena. “Causa COVID-19 – spiega il Presidente – non siamo riusciti a programmare la tradizionale attività annuale che prevedeva il percorso per chi aveva manifestato la propria disponibilità a donare per la prima volta. Chiediamo a tutti i ragazzi di non perdere l'occasione di concretizzare l’adesione di generosità prenotandosi singolarmente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per diventare donatori e/o prenotare la propria donazione è necessario contattare lo 0547 613193 oppure lo 0547 303188.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento