menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aveva impiantato un maxi giro di spaccio, pusher finisce nella rete dei carabinieri

A carico di un 26enne di Cesenatico anche l'accusa di aver venduto la dose che aveva portato alla morte di un cliente

Nel tardo pomeriggio di martedì, al termine di un'indagine certosina, i carabinieri di Bellaria hanno arrestato un pusher e stroncato un vasto giro di spaccio. A finire in manette è stato un 26enne di Cesenatico, già noto alle forze dell'ordine, finito in carcere in quanto colpito da un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Rimini. Il ragazzo era finito sotto la lente degli inquirenti in quanto implicato, lo scorso 8 aprile, nel devesso di un 49enne ritrovato cadavere nella propria abitazione. L'uomo, secondo quanto emerso, aveva acquistato proprio dal 26enne la dose fatale. I carabinieri, inoltre, avevano effettuato due arresti in flagranza, sempre per lo spaccio di eroina, e documentato tra maggio e giugno del 2016 ben 59 cessioni di droga per un vasto giro di affari messo in piedi dal giovane pusher. Nel corso delle indagini, sono stati denunciati a piede libero 6 persone, tra Cesena, Gambettola, Rimini, San Clemente, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti e altre 13 sono state segnalate alle rispettive Prefetture come assuntori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento