Cronaca

Adesca un ultraottantenne, l'approccio sessuale è per derubarlo: arrestata la 'sexy' ladra

La ragazza non ha esitato a fare delle avances sessuali ad un anziano al fine di derubarlo. E' la vicenda singolare ricostruita dalla Polizia di Stato che ha portato all'arresto di una giovane donna rumena di 31 anni

Foto di archivio

Una raggiratrice che non ha esitato a fare delle avances sessuali ad un anziano al fine di derubarlo. E' la vicenda singolare ricostruita dalla Polizia di Stato che ha portato all'arresto di una giovane donna rumena di 31 anni. Le manette sono scattate nella tarda mattinata di martedì, per la ragazza già diversi precedenti per reati analoghi.

Tutto è partito dalla richiesta di aiuto fatta da un anziano ultraottentenne agli agenti di Polizia che transitavano nella zona delle concessionarie. "Sono stato derubato", il grido d'allarme, l'uomo ha fornito una dettagliata descrizione della giovane donna. Quest'ultima aveva adocchiato l'anziano, e dopo essersi fatta offrire un caffè, con una banale scusa era salita sulla macchina della sua 'preda' per farsi accompagnare in una strada chiusa, fino ad un casolare abbandonato. 

"Compriamo vecchie auto", il raggiro

Qui è scattato l'approccio sessuale molto esplicito nei confronti del malcapitato ultraottantenne, che ha intimato alla donna di smetterla. La 31enne nel ricomporsi con destrezza ha sfilato 260 euro dalla tasca anteriore dei pantaloni dell'uomo. L'anziano se ne è accorto e li ha ovviamente reclamati, ma la ragazza ha estratto le chiavi dell'auto dal quadro e le ha gettate in terra. Un'azione fulminea per agevolarsi la fuga.

Non ha però fatto i conti con gli agenti del commissariato di Polizia di Cesena, che in base all'identikit fornito dall'anziano, hanno rintracciato la donna, trovando anche il denaro occultato in un buco, fatto in un muretto di cemento. La 31enne è stata arrestata per il reato di furto aggravato.

Sparisce la macchina dall'autofficina: l'appello

Nella giornata successiva l’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria con l’applicazione della misura cautelare del divieto di dimora in questa provincia ed inoltre, vista la pericolosità sociale della donna, il Questore della Provincia di Forlì-Cesena ha emenato il Decreto di Foglio di via obbligatorio ed il divieto di ritorno nel comune di Cesena per tre anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesca un ultraottantenne, l'approccio sessuale è per derubarlo: arrestata la 'sexy' ladra

CesenaToday è in caricamento